Stefano Mancuso: si sta come le piante in quarantena

Quante cose ci siamo persi in tutti questi anni, decenni, nell’era che potremmo chiamare “pre-lockdown”. No, non è una provocazione. Ascoltate. È successo che di colpo siamo stati obbligati a rimanere fermi, chiusi nelle nostre case. Niente più corse – se non dal divano al tavolo – per prendere treni o per non perdere appuntamenti, per non […]

Spazio Te

Con Spazio Te, il celebre e maestoso sito culturale Palazzo Te entra nella quotidianità dei mantovani. Luogo di incontro pensato per creare una relazione aperta con la città dei Gonzaga, incentiva lo scambio di idee e la nascita di nuovi progetti. Il Giardino dell’Esedra su cui si affaccia è un luogo suggestivo che la Fondazione Palazzo Te, in accordo con il […]

L’arte contemporanea entra in albergo

È il duo di artisti cinesi Sun Yuan & Peng Yu il protagonista della terza esposizione frutto della collaborazione tra The St. Regis Rome e Galleria Continua all’interno dell’hotel della Capitale. Le opere in mostra nella maestosa lobby dell’albergo sono la dimostrazione di una costante analisi della vita attraverso l’esperienza a cui spesso anche il […]

Consumo di suolo e recupero dei sottotetti, entra nel vivo Veneto 2050

15/01/2020 – Prosegue l’attuazione di Veneto 2050, la legge regionale che coniuga il rilancio del settore edile con le esigenze di tutela del territorio e riduzione del consumo di suolo.   Veneto 2050, aumenti di cubatura e consumo di suolo zero Ricordiamo che la Legge Regionale Veneto 2050 (LR 14/2019) ha stabilizzato il Piano Casa del 2009, […]

Il design entra in carcere per la qualità della vita

Roberto Palomba, giurato di un concorso per la progettazione degli spazi interni dei penitenziari, firma un articolo in cui commenta un delicato tema: come architetti e designer possano rendere migliore lo spazio di una cella carceraria. Su Design di mercoledì 25 settembre insieme a Repubblica. Fonte: https://design.repubblica.it/2019/09/20/il-design-entra-in-carcere-per-la-qualita-della-vita/