Gioco di specchi

La più recente ristrutturazione ha riguardato gli interni delle 8 suite, dove gli archi originali in pietra arenaria sono utilizzati per separare il bagno dalla zona notte. L’utilizzo della pietra e del legno contribuisce a dare continuità con il resto della struttura. Fonte: https://www.internimagazine.it/news/ritmonio-maiorca/

Essenzialità di arredi e colori in un edificio di fine ‘400

27/02/2019 – L’appartamento, ristrutturato da Francesco Fostinelli, si trova al secondo piano di un edificio storico risalente alle fine del ‘400, come testimonia la data incisa sul portale d’ingresso. L’edificio ha subito parecchi interventi nel corso degli anni. È tuttavia riconoscibile la tipica struttura del palazzetto rinascimentale: piano interrato dedicato alle cantine; piano terra un […]

J50: archi e tende per spazi iperfunzionali

02/11/2018 –  Il nuovo progetto di Studio Tenca nasce dall’esigenza di un nucleo famigliare di quattro persone che desideravano avere spazi iperfunzionali definiti ma in continuo dialogo tra loro. Ecco perché in questo appartamento milanese lo studio di architetti ha optato per l’uso di archi e tende come elementi di separazione ma al contempo punti di […]