A Milano un progetto d’interni tra classico e contemporaneo


A Milano un progetto d’interni tra classico e contemporaneo

Ph. Carolina Gheri

Un appartamento ridisegnato negli interni secondo una logica classic-contemporary è quello realizzato dallo studio di Marzia e Leonardo Dainelli per una famiglia residente in via Tamburini, nel centro di Milano, al piano terra di un palazzo anni 80.

Lo spazio di 250 metri quadarati, circondato da un giardino di 600 metri quadrati, è stato ripensato da Dainelli Studio creando quattro camere da letto, un ingresso spazioso, disimpegni e corridoi con capienti armadi a parete e un ampio salone collegato alla sala da pranzo.

Lo stile scelto per l’interior design si rifà ai dettagli aristocratici ‘haussmaniani’, ovvero allo stile architettonico che si affermò a Parigi dal Secondo Impero, con le ampie boiserie, gli specchi e il parquet Versailles in quercia, insieme ad elementi contemporanei, come il pavimento in resina della cucina, i wallpaper tropicali e le luci architettoniche.

Salotto. Ph Carolina Gheri

L’ambivalenza classico/contemporaneo si ritrova anche nella scelta degli arredi e dell’oggettistica, mixando elementi custom a icone del design, cimeli di famiglia e alle autoproduzioni ‘Faces‘ firmate Dainelli Studio: sculture in marmo, sculture in ceramica e quadri.

L’ingresso è caratterizzato da arredi su disegno dei progettisti: la boiserie libreria, il mobile in frassino tinto nero e il setto in ottone che separa l’ingresso dalla zona living. Tra gli arredi, una poltrona in pelle nera di Vitra e due lampade custom, con corpo illuminante in ottone incorporato e tessuto Dedar Tiger Mountain, un velluto jacquard di ispirazione tibetana.

Il salotto vede protagonista il divano Flexform in tessuto, accostato alle poltroncine Capitol di Cassina – in frassino tinto nero e pelle anilina verde muschio – e completato da tavolini di modernariato e lampade Flos.

Separata da alcuni gradini con dettagli in ottone, ma accessibile dalla zona living, la sala da pranzo si apre sul grande tavolo custom, con base in frassino tinto nero e top in marmo White Beauty. Sedie, mobile bar e lampada in vetro e metallo sono tutti firmati Gallotti&Radice.

Camera da letto. Ph Carolina Gheri

Nelle camere ritorna il mix tra dettagli più classici e scelte contemporanee. I comodini in metallo canna di fucile e marmo Georgette e il letto con testiera matelassé, entrambi firmati Conte, si interfacciano con il mobile su disegno in frassino tinto nero, la consolle di Gallotti&Radice e il wallpaper di Taplab.

Cucina e bagno. Ph. Carolina Gheri

Cucina e bagno abbracciano una filosofia decisamente contemporanea. La cucina è firmata Poliform e il bagno Boffi, con arredi icona di Kartell e Vitra.

Gli arredi outdoor presenti nel giardino, tutti Kettal, sono stati accostati al tavolo da pranzo di Cattelan Italia.

Area giardino. Ph. Carolina Gheri

Fonte: https://design.pambianconews.com/a-milano-un-progetto-dinterni-tra-classico-e-contemporaneo/

Autore dell'articolo: design.pambianconews.com