FuoriSalone 2021: cosa aspettarsi dagli eventi della Milano Design Week

Milano si prepara al FuoriSalone 2021 con un calendario fitto di eventi (per vedere quelli che contano, a partire da inizio settembre, INTERNI avrà la sua Guida FuoriSalone 2021, anche distribuita con l'edizione cartacea di settembre). E, mentre la Milan Design Week 2021 si avvicina, la sensazione sembra quasi essere malgrado l'afa e la voglia di vacanza dopo i mesi di segregazione che sia tutto rimasto come prima: l'adrenalina da preparazione, l'ansia da prestazione, la FOMO (Fear of Missing Out) per gli eventi da non perdere.

La realtà, però, è che il FuoriSalone 2021 non sarà come nessuno dei precedenti e le ragioni sono legate alla nuova natura del Salone del Mobile 2021, ovvero del SuperSalone: un concept nuovo (di cui abbiamo scritto qui) e probabilmente l'unico possibile nel contesto complesso in cui è nato (di cui abbiamo scritto qui), dopo le dimissioni repentine di Claudio Luti da Presidente del Salone del Mobile.Milano. Ma anche uno che cambia decisamente le carte in tavola.

Salone del Mobile 2021 e FuoriSalone: due eventi legati tra loro

La prima ragione che renderà il FuoriSalone 2021 un'edizione speciale è infatti legata alla natura stessa del SuperSalone. Che, come si è detto, non avrà nulla a che vedere con la fiera che siamo abituati a vedere a Rho.

Leggi anche: Maria Porro è la nuova Presidente del Salone del Mobile.Milano

Aperto al pubblico per tutta la sua durata, il SuperSalone non ha messo a disposizione delle aziende espositrici stand tradizionali ma pareti da allestire in verticali con spazi ridottissimi per gli incontri di business. Il SuperSalone, insomma, sarà più una kermesse popolare che il classico raduno dedicato a rivenditori e architetti. Come ha detto il curatore Stefano Boeri, il concept si basa fin dalla sua nascita, su tre pilastri: niente stand, acquisti tramite e-commerce e apertura al pubblico. Una sorta di Biblioteca del Design che parla al pubblico inteso come consumatori finali, a cui si rivolgono anche i numerosi eventi e happening: ci saranno le scuole, si imparerà la storia del design in collaborazione con ADI Compasso d’oro, ci saranno eventi dedicati al food. Tante delle cose che, di solito, si trovano al FuoriSalone.

La seconda ragione che ha un impatto sul tipo di eventi che vedremo al FuoriSalone 2021 è legata al tema delle presenze, quelle del SuperSalone. Tra paure legate alla pandemia, quarantene ballerine e le infelicissime date scelte, in quanti si sposteranno effettivamente per venire a Milano per un SuperSalone pensato per i consumatori? I milanesi, gli italiani, ci saranno ovviamente tutti (e già questo è un bacino di  utenza importantissimo per il mondo del design). Ma quanti ci riusciranno dal resto d'Europa e del mondo? L'atmosfera internazionale che si respira normalmente, insomma, probabilmente mancherà o sarà decisamente limitata. Come anche il numero dei visitatori stessi (in periodo di pandemia, del resto, il contrario sarebbe un problema).

Fonte: https://www.internimagazine.it/fuorisalone/fuorisalone-2021-eventi/

Autore dell'articolo: internimagazine.it