Matteo Thun nel Garda con il progetto Le Balze degli Ulivi

Matteo Thun nel Garda con il progetto Le Balze degli Ulivi

Villa realizzata in collaborazione con David Chipperfield

Matteo Thun firmerà l’architettura degli esterni delle quattro nuove residenze, con 16 suite e 32 posti letto, che sorgeranno nel complesso di Eden Reserve Hotel & Villas a Gardone Riviera (Brescia) con vista mozzafiato sul lago di Garda. Il nome del lotto in fase di progettazione, e per il quale si prevede la conclusione dei lavori alla fine della prossima estate, è Le Balze degli Ulivi. Oltre a Thun, il progetto coinvolgerà anche un architetto della paesaggistica, per una perfetta armonizzazione della struttura di hospitality immersa tra gli oliveti del Garda, e un architetto di interni, entrambi in via di definizione.

Villa realizzata in collaborazione con Richard Meier

La scelta di Thun da parte della proprietà rappresenta la conferma di un rapporto ormai consolidato con l’architetto fondatore dello studio Matteo Thun & Partners, già coinvolto nella realizzazione di alcuni degli immobili esistenti all’interno del complesso di Gardone. Del resto, come racconta a Pambianco Design il general manager di Eden Reserve Hotel & Villas, Olivier Gerber, la caratteristica distintiva di Eden Reserve è proprio quella di aver scelto alcuni dei nomi più celebri dell’architettura e del design per portare uno stile contemporaneo in riva al lago più grande d’Italia. Oltre a Thun, le residenze esistenti sono state realizzate collaborando con nomi come David ChipperfieldRichard Meier, lo studio di architettura ATP Sphere ed Enzo Enea per la landscape architecture. C’è poi la firma dell’art director Vincenzo Dascanio nel restyling degli spazi esterni della Club House recentemente rinnovata.

Allestimento ad opera di Vincenzo Dascanio in Clubhouse Terrace

In questo momento – racconta Gerber – disponiamo di nove suite e di un appartamento penthouse per 24 posti letto, di 4 appartamenti landmark a terrazzamento con 20 posti letto e di sette ville, di cui cinque a nostra gestione e due di privati che possono comunque disporre dei servizi dell’hotel. In tutto sono 67 posti letto, ai quali si aggiungeranno i 32 de Le Balze degli Ulivi, per cui arriveremo quasi a quota cento”.

Da qui alla conclusione dei lavori, Eden Reserve ha anche previsto altre opere di restyling: riguarderanno la terrazza centrale esterna, la zona ristorante e la parte del ricevimento clienti, oltre a un ulteriore ritocco su alcune suite. “In futuro – precisa il general manager – pensiamo anche di ristrutturare la nostra villa al lago, che dovrebbe diventare un beach club utilizzabile dai nostri clienti e con la possibilità di ingresso anche per ospiti esterni”.

La proprietà di Eden Reserve è della holding austriaca Signa, attiva nel real estate e nel retail. Tra i suoi immobili spiccano gli hotel Park Hyatt di Vienna e il Bauer a Venezia, ma anche la celeberrima torre Chrysler a Manhattan e il gruppo di department stores Kadewe in Germania. L’acquisizione del terreno da 80mila metri quadrati sulla sponda bresciana del Garda risale al 2007, mentre la fondazione del boutique hotel – primo lotto dell’attuale Eden Reserve – è del 2015 e due anni più tardi sono state inaugurate le prime ville. È inoltre in costruzione un nuovo hotel a 4 stelle a Bolzano, città dove la holding ha basato il suo quartier generale per l’Italia. Tra i punti di forza della struttura 5 stelle lusso di Gardone Riviera compaiono le 9 spa, una nel centro della struttura (Club House) e le altre otto interne alle ville e agli appartamenti landmark.

Fonte: https://design.pambianconews.com/matteo-thun-nel-garda-con-il-progetto-le-balze-degli-ulivi/

Autore dell'articolo: design.pambianconews.com