IED TRIONFA AL CONTEST DI QUATTRORUOTE

A poche settimane dalla nascita di Stellantis, Quattroruote ha lanciato il concorso Alfa Romeo – Lancia: un disegno per il futuro invitando addetti ai lavori e appassionati a immaginare i modelli del futuro dei due brand che, assieme a DS, rappresentano il polo premium del nuovo colosso mondiale.

Due marchi italiani storici che continuano a esercitare un grande fascino, come dimostrano gli oltre 450 progetti ricevuti dal magazine e sottoposti alla duplice votazione del pubblico di lettori online e della giuria tecnica, composta dalla redazione e dai designer di fama mondiale Fabrizio Giugiaro, Mike Robinson e Frank Stephenson.

A conquistare entrambi i primi premi della critica due matite formate al corso Triennale in Transportation Design di IED Torino, coordinato da Michele Albera. Fabrizio Luciano, diplomato nel 2020 e attualmente Junior Car Designer presso DR Automobiles Groupe, è salito sul gradino più alto del podio nella categoria dedicata al Biscione con la Portello, «una barchetta dai volumi sensuali che suscita amore a prima vista» sviluppata con «una ricerca molto chiara e ben realizzata».

Nella categoria Lancia il primo posto va a Tommaso Francesco Bolzon, studente al terzo anno, con l’Aurelia 70th Anniversary, modello al tempo stesso classico e moderno ispirato all’Aurelia B20, che per la giuria «potrebbe vestire con orgoglio i panni di futura ammiraglia». Al terzo posto per la critica e al primo per il pubblico Davide Introzzi, studente al terzo anno, con la sua rilettura in chiave contemporanea dell’iconica B24.

Tra i 20 modelli arrivati in finale e pubblicati sul numero di aprile di Quattroruote anche le proposte Alfa Romeo degli studenti di IED Torino Simone Fabbro e Luciano Rizzo e la Lancia presentata da Stefano Parolini, diplomato nel 2020 e oggi Junior Exterior Designer presso DR Automobiles Group.

Fonte: https://www.ied.it/blog/ied-trionfa-al-contest-di-quattroruote/79167

Autore dell'articolo: ied.it