Il design conquista i mercati

Cantiere del Pardo è una delle più prestigiose e apprezzate aziende per la produzione di yacht di lusso. Dal 1973 a oggi sono oltre 4.500 le barche che navigano sotto questo vessillo, note in tutto il mondo per la cura dei dettagli, la scelta di materiali di pregio e caratterizzate da un design pulito, elegante e innovativo, in linea con le tendenze del mercato. Nel cantiere di Forlì, dove operano le migliori maestranze del territorio, nascono i performanti Grand Soleil Yachts (barche a vela fino a 18 metri), Pardo Yachts, (marchio per le barche a motore, fondato nel 2016) e i Grand Soleil Custom, scafi a vela dai 18 ai 24 metri, tagliati su misura del cliente.

Di recente, il Cantiere del Pardo ha acquistato il brand olandese VanDutch, apprezzato per la forte anima lifestyle. Un’acquisizione che non passa inosservata. “Siamo orgogliosi di questa operazione che testimonia lo stato di salute del nostro cantiere”, afferma Fabio Planamente, Ceo del Cantiere del Pardo, “Cantiere del Pardo può guardare con fiducia l’avvenire e pensare alla sua crescita con acquisizioni in un segmento, quello del motore, per noi strategico”.

VanDutch (marchio nato nei Paesi Bassi nel 2008) rappresenta un prodotto complementare a quelli che hanno contribuito a creare la fama del Cantiere del Pardo. “In America è un marchio super apprezzato: davanti alle ville di Miami e Fort Lauderdale c’è sempre un VanDutch, ma è molto amato anche in Costa Azzurra e alle isole Baleari. Questa acquisizione è per noi motivo d’orgoglio”, sottolinea Planamente. Un VanDutch infatti è una barca di segmento altissimo: si parla di design puro e di lifestyle con un profilo di clienti di elevato livello. “È anche una rivincita per noi italiani troppo spesso accusati di vendere i nostri marchi ad aziende estere. Fare l’operazione contraria ci fa onore, perché porterà una crescita nel nostro territorio; la produzione infatti sarà in Italia, a Forlì. I designer rimarranno quelli storici (gli olandesi Mulder Design). Una strategia per diventare un nuovo grande gruppo? “Sì, perché no”, chiosa Fabio Planamente, “con i piedi ben saldi a terra, però. La nostra è una realtà molto snella, veloce nelle decisioni e molto attenta ai cambiamenti del mercato. Un mix che ci ha permesso di crescere rapidamente”. Come esordirà sul mercato internazionale? Entro la fine del 2020 si vedranno il VanDutch 48 e il VanDutch 56 e nel 2021 è previsto il lancio di tre nuovi modelli.

Fonte: https://www.internimagazine.it/video/van-dutch-cantiere-del-pardo/

Autore dell'articolo: internimagazine.it