Devon&Devon, nuove versioni per Zelda

Omaggio alla femminilità non convenzionale e al carisma irresistibile della moglie e musa dell’autore de “Il Grande Gatsby”, Zelda è un mobile da trucco che, reinterpretando in chiave contemporanea la classica toeletta da camera, arricchisce l’offerta delle collezioni Devon&Devon dedicate alla casa e alla cura di sé.

Il corpo del mobile è definito dalle linee sinuose dei piani e delle ante laterali; dalle forme stondate delle maniglie semicircolari che si chiudono specularmente in un cerchio; dalla circonferenza rotonda del grande specchio centrale di 1 metro di diametro.

Esili e slanciate le gambe di ottone naturale, lo stesso materiale impiegato per i profili (anch’essi stondati) che accompagnano con leggerezza le curvature dei piani e delle ante e bordano lo specchio diamantato e la base del pouf in velluto.

Il piano di appoggio è in marmo cremo-extra, luminoso nel suo candore venato di giallo tenue. Tra i due cassettini sotto il piano principale (uno dei quali porta-anelli), si apre un vassoio estraibile rivestito di velluto.

Ante e cassetti, di legno laccato, sono disponibili in tre versioni: la prima di un intenso rosa cipria con accenti malva, una cromia che Zelda Fitzgerald amava e che ha descritto a più riprese nei suoi racconti; la seconda di un bianco cream che sottolinea la purezza formale del vanity table, esaltando il contrasto netto con la luce dorata degli elementi in ottone; la terza caratterizzata da una sottile trama bicolore a zig-zag di ispirazione Art Decò, con linee frammentate e irregolari che ricordano la matericità dei tessuti in twill.

Tutti i colori, su richiesta, possono essere personalizzati.

Fonte: https://design.pambianconews.com/devondevon-nuove-versioni-per-zelda/

Autore dell'articolo: design.pambianconews.com