Produzioni artistiche a Torino

Tra i linguaggi che stanno segnando le trasformazioni di Torino, l’arte contemporanea occupa un posto speciale. Molto attiva nel campo è la Fondazione Sardi per l’Arte, creata nel 2014 da Pinuccia Sardi con lo scopo di valorizzare figure importanti, note e meno note, del panorama artistico novecentesco, oltre che promuovere iniziative a favore di giovani artisti, critici, studiosi, curatori, recuperare documenti e archivi. La Fondazione ha sede in corso Re Umberto ed è stata progettata dallo studio di architettura e di design Italia & Partners, molto attivo in Piemonte e a Torino in particolare. Gli architetti si sono misurati con la necessità di interpretare le esigenze funzionali di uno spazio prezioso, ma di soli 100 metri quadrati, optando per una scenografica quinta all’entrata che ospita opere di grandi dimensioni e allo stesso tempo divide la zona retrostante operativa che comprende biblioteca e sala riunioni. Sono state preferite tonalità neutre e una ricorrente contrapposizione di bianco e nero nei diversi elementi e nelle gole a soffitto che accolgono i corpi illuminanti (motivo presente in più progetti dello studio).

La sede della Fondazione Sardi per l’Arte progettata dallo studio Italia & Partners. (ph. Federico Moschietto)

La sede della Fondazione Sardi per l’Arte progettata dallo studio Italia & Partners. (ph. Federico Moschietto)

Si segnala anche l’acquisizione da parte della Fondazione Sardi dei beni contenuti nello studio-abitazione di Carol Rama in via Napione 15, dove l’artista torinese visse per più di 70 anni. Grazie alla collaborazione con l’Archivio Carol Rama, la casa diventerà un museo aperto al pubblico, che avrà l’occasione di conoscere una delle personalità più singolari dell’arte del XX secolo.

Fonte: http://www.abitare.it/it/design/arti-visive/2019/10/08/fondazione-sardi-apre-lo-studio-di-carol-rama/

Autore dell'articolo: abitare.it