Le interviste di MOHD: Marcantonio Raimondi Malerba, il designer della semplicità

La scimmietta e il topolino hanno in mano una lampadina, la giraffa , invece, ha in bocca un lampadario: cose che succedono nel mondo di Marcantonio Raimondi Malerba , il creativo che non ha paura di puntare sulle cose semplici e vince la sfida di renderle speciali. Grazie anche alla collaborazione con aziende che anche attraverso le sue creazioni si sono costruite un’identità, qualche esempio? Sicuramente SelettiQeeboo che con Malerba condividono l’ironia, lo spiazzamento e la volontà di attivare dinamiche relazionali con l’oggetto.

Giraffe in Love by Marcantonio Raimondi Malerba

Monkey Lamp Special Edition for Mohd by Marcantonio

Qual è la discriminante tra arte e design?

Non credo che ci sia un vero confine tra i due. Lo stesso oggetto presentato in un contesto artistico può essere un’opera d’arte e se invece è prodotto in migliaia di esemplari e venduto a un prezzo accessibile diventa design. Io ho avuto una formazione artistica e ho cominciato come scultore e nelle cose che faccio oggi, che sono design, qualcuno può comunque individuare delle leve concettuali. Il mercato dell’arte è molto complesso: per fare un esempio, un collezionista può comprare a centomila euro un’opera perché l’artista è diventato famoso, nel design magari centomila persone comprano un oggetto a un euro senza sapere nemmeno chi l’ha disegnato. E per questo il design forse offre molte più possibilità a chi lo fa rispetto all’arte.

Mouse lamp by Marcantonio Raimondi Malerba

Quindi per un designer ci sono più possibilità rispetto a un artista?

In un certo senso si, anche perché l’oggetto di design, avendo una funzionalità è più riconoscibile e interiorizzabile da parte di chi lo usa e lo vede. È rassicurato dal fatto che guardandolo riconosce una lampada, uno sgabello, ec. Detto questo, io quando faccio design cerco di fare arte avendo come riferimento dei concetti, a differenza di altri designer che, ad esempio, hanno come riferimento l’innovazione tecnologica, che è un altro campo molto interessante ma non è il mio caso.

Renè Umbrella Stand by Marcantonio Raimondi Malerba

A questo proposito, quando lavori con le aziende, loro cercano di incanalare il tuo estro oppure ti lasciano carta bianca?

In realtà, ora mi conoscono già e quindi se mi chiamano è proprio perché vogliono quel qualcosa in più che contraddistingua la voglia di fare qualcosa di diverso, che si faccia notare. Poi io cerco sempre di sparare un po’ in alto, per creare qualcosa che mi identifichi, anche dal punto di vista commerciale. Mi lasciano liberi perché sanno che io, come loro, voglio vincere la sfida commerciale. Tornando al concetto di prima, per me è più gratificante vendere i centomila pezzi piuttosto che l’unica opera d’arte.

Ma quando eri ancora un esordiente come eri visto?

Io non ho mai studiato design, ho studiato arte ma sono sempre stato affascinato dal design, dall’oggetto “povero”. Ed ero un’alternativa interessante evidentemente. Mi sono lanciato a interpretare gli oggetti in maniera particolare, che quanto meno destava curiosità e i giornalisti quando dovevano parlare di 3 personaggi includevano magari uno sostenibile, uno tecnologico e poi me. E mi sono fatto strada così.

Quindi si tratta di portare avanti una tua visione?

Esatto, ma si tratta di una visione molto semplice. Forse semplicità non è neanche la parola più giusta, parlando della giraffa, del topolino, della scimmia ad esempio, si tratta più di verità. Quante lampade a forma di animale abbiamo visto? Tantissime. Ma quante scimmie che hanno in mano una lampada? Si tratta di un accadimento vero, di qualcosa che succede ed è più vero un animale che ha in mano una lampadina rispetto a un animale che si illumina. Nel mio lavoro cerco di essere sincero, di riconoscere ciò che di speciale c’è nelle cose semplici e di portarlo alla luce. Dare valore con il nulla, si può. E forse in questo conservo la mia formazione artistica. Creare valore con la semplicità.

Possiamo aiutarti? Il nostro servizio di progettazione è a tua disposizione per aiutarti ad arredare casa con uno stile unico: il tuo. Contattaci via mail a [email protected] o telefonando al numero +39.090.6258945.

Fonte: https://shop.mohd.it/it/magazine/intervista-marcantonio/

Autore dell'articolo: mohd.it