I sedili intelligenti

Il designer Benjamin Hubert dello studio Layer, in collaborazione con Airbus, ha ideato Movepoltrone per aerei realizzate con tessuti intelligenti che, grazie a un’app, permettono ai passeggeri di migliorare la propria esperienza di volo in economy, a corto e medio-raggio.

Attualmente in fase di prototipo, ciascuna poltrona è un pezzo unico, costituita da un sedile in tessuto lavorato a maglia digitale, fissato su un telaio ultraleggero. La trama della fodera intelligente è collegata a una serie di sensori che rilevano sia il corpo del passeggero che le condizioni della poltrona.

La temperatura, la tensione, la pressione e il movimento sono tra le condizioni che possono essere monitorate e controllate dai passeggeri tramite il loro smart phone, utilizzando l’app Move, anch’essa ideata Layer. L’app dedicata analizza i dati rilevati e invia messaggi mirati al passeggero su come può migliorare il proprio comfort. Per esempio, suggerisce di alzarsi e muoversi per attivare la circolazione, fare stretching sul posto o idratarsi. Gli utenti possono personalizzare ulteriormente la loro esperienza di volo selezionando le diverse modalità disponibili sulla app, come massaggio, ora del pasto o sonno.

Il rivestimento intelligente delle sedute ha inoltre zone di diversa densità per offrire differenti livelli di supporto al corpo. Durante il volo, il sedile si regola automaticamente in base al peso, alle dimensioni e al movimento del passeggero, modificando di conseguenza la tensione del sedile, grazie al filo conduttivo integrato nella trama del tessuto. Invece di reclinare il sedile, i passeggeri possono quindi rimanere comodi.

L’isola centrale posteriore della poltrona Move è completamente mobile e si regola in base all’altezza e alle dimensioni del passeggero. Tra le tante dotazioni e spazi ottimizzati per riporre o appoggiare oggetti, il piano del tavolino può essere esteso a seconda delle esigenze e un apposito vano per i dispositivi che avverte con una notifica se dimenticati sull’aereo.

Oltre a migliorare l’esperienza di volo, l’intento dello studio Layer è anche quello di migliorare la sostenibilità dell’aereo. Sia il sedile lavorato a maglia che il telaio leggero, realizzati in alluminio e fibra di carbonio, riducono significativamente il peso a bordo, comportando così un notevole risparmio di carburante e un conseguente approccio ecologico.

Fonte: http://www.internimagazine.it/news/people/i-sedili-intelligenti/

Autore dell'articolo: internimagazine.it