Il letto a scomparsa Ikea: colori, modelli e prezzi

Postato da: Designer Blog

I letti a scomparsa Ikea sono un’ottima soluzione per arredare ogni spazio, anche i più piccoli, contando su prezzi low cost e su design moderni e semplici, che si adattano con semplicità ad ogni casa.

Letto a scomparsa Ikea

Un letto a scomparsa Ikea può risolverci moltissimi problemi di spazio in ogni ambiente della casa. Possiamo scegliere tra i tantissimi divani che di giorno ci accolgono per fare due chiacchiere con il partner o per vedere un bel film e che di notte si trasformano in posti letto. Ci sono anche letti a scomparsa che si trasformano in postazioni singole o matrimoniali, letti supplementari per gli ospiti e molto altro ancora.

Letto a scomparsa Ikea

Letto a scomparsa Ikea BrimnesLetto a scomparsa Ikea ByglandLetto a scomparsa Ikea HemnesLetto a scomparsa Ikea TromsoLetto a scomparsa Ikea brandina

I letti a scomparsa Ikea del nuovo catalogo 2013 sono molteplici, cominciando dalle strutture a divano. Abbiamo ad esempio Brimnes, struttura letto a divano con due cassetti che si trasforma in un letto matrimoniale (199 euro), Bygland, un divano con contenitore che si trasforma in letto a scomparsa a una o due piazze (399 euro), Hemnes, un divano con contenitore che si trasforma in letto disponibile in nero/marrone (349 euro) e bianco (299 euro), che differenziano per qualche piccolo particolare, Tromso, semplice e lineare proposta solo in bianco (72,50 euro) e il letto a scomparsa Ikea PS 2012, un divano con due comodi cassetti che si trasforma in un letto con estrema semplicità (499 euro).

Ma tra i letti a scomparsa del brand svedese, abbiamo anche il modello Tromso, per un letto inferiore da estrarre dal principale quando più ne abbiamo bisogno, da mettere sotto un divano o sotto un letto a castello (62,50 euro), ma anche la brandina Sandvika (41,99 euro).

Via | Catalogo Ikea

Il letto a scomparsa Ikea: colori, modelli e prezzi é stato pubblicato su Designerblog.it alle 09:00 di mercoledì 10 aprile 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.


Designerblog.it

Autore dell'articolo: Redazione