Londra si prepara all'apertura del nuovo campus del Royal College of Art a Battersea

15/10/2021 - Il Royal College of Art, la principale università al mondo di arte e design, aprirà il suo nuovo campus a Battersea, Londra, l'11 gennaio 2022.
L'edificio progettato dagli architetti svizzeri Herzog & de Meuron sarà una nuova casa per l'innovazione e il design, incarnando la visione accademica della RCA di intrecciare arte e design con STEM (Science, Technology, Engineering and Maths).
 
Il nuovo campus di Battersea è il più grande progetto nei 184 anni di storia del College, che gli consente di espandere le frontiere della conoscenza nell'arte e nel design attraverso la ricerca innovativa, l'insegnamento e lo scambio di conoscenze.
 
La specializzazione riconosciuta a livello internazionale della RCA in arte e design ha influenzato generazioni e plasmato il nostro mondo attuale, comprendendo sia l'industria su larga scala che oggetti comuni, dalle auto che guidiamo e gli edifici in cui viviamo e lavoriamo, ai vestiti che indossiamo e l'arte che ci solleva dal mondano.
 
La sua missione di immaginare il futuro può ora essere pienamente realizzata con nuove eccezionali strutture, che incorporano tecnologie all'avanguardia nelle discipline dell'informatica e della scienza dei materiali, della robotica, della produzione avanzata e della mobilità intelligente. Con un focus sulla ricerca "azione", gli studenti avranno il potere di promuovere nuovi approcci progettuali ai problemi del mondo reale e creare innovazioni che portano a impatti dimostrabili su scala globale per migliorare e cambiare la vita.
 
Il sito su cui sorge il nuovo campus occupa l'isolato urbano a sud degli edifici esistenti della RCA Battersea all'interno del Battersea Creative Quarter. Il progetto offre 15.500 mq di laboratorio, studio e spazi di ricerca.
 
La struttura in mattoni e le grandi luci del cleristorio rivolte a nord dell'edificio del laboratorio e dello studio presentano un profilo unico su Battersea Bridge Road; le alette metalliche che rivestono il Research Building creano, invece, uno skyline dall’identità differente per il campus.
 
Il laboratorio è il nucleo delle attività di RCA. Gli spazi del laboratorio sono organizzati come una serie di volumi interconnessi, su cui si estendono e sporgono gli spazi superiori dello studio e incorporano gli ingressi a quest’ultimo e agli spazi di ricerca.
 
La disposizione dei volumi a livello della strada forma un passaggio che collega gli edifici RCA esistenti lungo Howie Street e consente viste attraverso il sito e grandi finestre panoramiche forniscono collegamenti visivi ai laboratori. Il volume a sbalzo dei livelli superiori dello studio crea passerelle coperte e posti a sedere riparati a livello della strada, oltre a balconi e terrazze al di sopra.
 
Una parte della Radstock Street, precedentemente chiusa, è stata incorporata nel piano terra; i piani superiori dello studio attraversano questo spazio per creare un "Hangar" a doppia altezza, una zona flessibile per la produzione e l'esposizione di opere su larga scala e sufficientemente ampia da ospitare assemblee ed eventi RCA.
 
 
L'edificio destinato alla ricerca, al di sopra dei laboratori al piano terra, è organizzato come una pila cubica di sette piani di 560 mq. Ogni spazio è un'unità di ricerca flessibile, dotata di spazio di laboratorio provvisorio. Innovation RCA, il fiorente incubatore di imprese post-laurea, si trova ai livelli 5 e 6. Il livello 7 contiene uno spazio per eventi e una terrazza con vista verso nord e sul resto del campus RCA.
 
Per supportare il suo ruolo di contenitore efficiente e flessibile in grado di adattarsi a diverse modalità di lavoro, la materialità del campus di Battersea è semplice e robusta. Gli interni sono formati da una combinazione di lastre piane di cemento supportate su una griglia di 8 m di tubi in acciaio riempiti di cemento, con una disposizione dei servizi esposta e adattabile.
 
La facciata del piano terra è formata semplici mattoni disposti secondo una texture fiamminga, perforata in alcuni punti per fornire ventilazione al laboratorio e allo studio di scultura dietro pannelli di vetro.
 
Il Research Building si discosta nel linguaggio murario con una composizione verticale di sinuose lamelle bianche, calibrate lungo la facciata per moderare il guadagno solare e l'abbagliamento, e facilitare la ventilazione naturale agli spazi di lavoro interni.
 
Jacques Herzog, Founding Partner, Herzog & de Meuron, ha dichiarato: “La nostra esperienza con la progettazione di molti musei negli ultimi 20 anni mi dice che le istituzioni artistiche tendono sempre più a confondere i confini tradizionali tra la collezione, la presentazione, la conservazione e persino la produzione di arte. Inoltre, tali istituzioni vogliono essere grandi spazi sociali e punti focali per la vita pubblica. Il nostro progetto per la nuova RCA e la sua programmazione a Battersea traccia un percorso non così dissimile da questo nuovo ideale. Studenti, insegnanti e visitatori si troveranno in una sorta di villaggio costruito attorno al tema dell'arte, con un'atmosfera architettonica che incoraggia l'intera comunità a impegnarsi in un processo costante di insegnamento e apprendimento, produzione, presentazione e discussione di arte”.

Fonte: https://www.archiportale.com/news/2021/10/architettura/londra-si-prepara-all-apertura-del-nuovo-campus-del-royal-college-of-art-a-battersea_85288_3.html

Autore dell'articolo: Archiportale