Doccia a pavimento, per bagni total look

09/09/2020 - L’effetto scatola, ovvero la continuità materica e di colore su tutte le superfici di un ambiente è una tendenza sempre più in voga nelle ristrutturazioni. Un perfetto mimetismo dall’atmosfera essenziale ed avvolgente, che risulta esteticamente bello ma anche pratico e funzionale.

Tra gli ambienti della casa, il bagno è quello in cui si opta maggiormente per questa soluzione.

Una totale ed omogenea continuità delle superfici richiede tassativamente l’assenza del piatto doccia sporgente rispetto al pavimento, esso deve essere a filo pavimento, completamente personalizzabile nella forma e nella dimensione, rivestito con lo stesso materiale utilizzato per il resto del pavimento: piastrelle, mosaico, resina.

Il risultato finale è molto suggestivo, ma, per un corretto funzionamento, è importante scegliere di realizzare una doccia di questa tipologia in fase di progettazione e non in corso d'opera. Poiché la condizione per un risultato ottimale è che le pendenze vengano realizzate a regola d'arte, cimentarsi in "riadattamenti" potrebbe essere un azzardo pericoloso.

La perfetta continuità tra piatto doccia e pavimentazione si può realizzare in diversi modi.

 Foto: ©PROFILITEC

Doccia a pavimento in muratura

Questa soluzione è adatta quando si ha a disposizione una ridotta altezza di installazione. Lo scarico della doccia, rotondo o quadrato in posizione centrale, oppure, lineare in posizione decentrata su uno dei lati, è già dotato di membrana impermeabile. Una volta posizionato si procede alla realizzazione del massetto con la pendenza idonea e poi all’impermeabilizzazione della doccia.

Bisogna essere davvero molto bravi nell'esecuzione di questa tipologia di piatto doccia, perché la pendenza per far defluire l'acqua verso lo scarico è davvero minima e se qualcuno si improvvisa l'errore è dietro l'angolo.

Doccia a pavimento, ci sono strade più semplici?

Vi sono poi alternative che sostituiscono la realizzazione in opera del massetto, semplificando di fatto tutto il processo di posa. Tali soluzioni sono realizzabili se lo spessore a disposizione è di almeno 13 cm; prevedono l’utilizzo di piatti doccia, di diversi materiali, già livellati e pendenziati, da posare direttamente in opera, impermeabilizzare e rivestire.

Doccia a pavimento con piatto prefabbricato

I piatti doccia prefabbricati vengono realizzati in fabbrica e consegnati in cantiere già predisposti della giusta pendenza, devono solo essere posati e rivestiti con la stessa piastrella usata per la pavimentazione

Il corpo interno è costituito da una struttura altamente resistente, come il poliuretano o l’ABS, che garantisce al prodotto elevata rigidità e impermeabilità all’acqua. Questa tipologia di piatti doccia è completamente ispezionabile, attraverso opportune chiavi la parte di rivestimento può essere sollevata, così da rendere agevole tutte le operazioni di manutenzione e pulizia.

 Foto: ©ESS Easy Drain

Doccia a pavimento, il sistema in EPS

Altra soluzione è quella della posa di sistemi realizzati in Polistirene Espanso Sinterizzato (EPS), un materiale ad alta densità incomprimibile. Questo sistema è fornito in kit già completi di tutti gli elementi necessari.
Il pannello viene tagliato in relazione alla posizione e tipologia di scarico, poi rasato con fibra di vetro per incrementare la resistenza dell’EPS.

Essendo tagliato in cantiere è un’ottima soluzione quando ci sono muri fuori squadro.
Il pannello dimensionato viene posizionato avendo estrema cura di isolare le parti laterali, poi impermeabilizzato e infine si procede alla posa del rivestimento.

Nelle soluzioni viste fin ora lo scarico della doccia, centrale o a canalina, può essere anch’esso a scomparsa, cioè rivestito con la stessa piastrella, oppure visibile in acciaio inossidabile.

 Foto: ©Revestech

Doccia a pavimento, bacino in acciaio inox

Si tratta di un piatto doccia con struttura monolitica in acciaio inox, che copre tutta la superficie della zona doccia garantendo una tenuta alle infiltrazioni di acqua. Il piatto doccia può essere rivestito con qualsiasi tipo di materiale, come: piastrelle, mosaico, resina cementizia, marmo o pietra naturale.

Il piatto doccia con bacino in acciaio inox è dotato di una pedana basculante, che può essere aperta a seconda delle esigenze: ispezione, manutenzione, pulizia. L’acqua non defluisce verso una piletta o una canalina, ma verso fessure di raccolta acqua integrate o lungo i bordi della vasca di acciaio o a parete.

Infine, qualsiasi soluzione venga adottata è di fondamentale importanza proteggere tutti gli angoli interni ed esterni: parete – parete, pavimento – parete, pavimento – piatto doccia, attraverso bande impermeabilizzanti e se serve eseguire un’opportuna sigillatura.
 

Fonte: https://www.edilportale.com/news/2020/09/focus/doccia-a-pavimento-per-bagni-total-look_78263_67.html

Autore dell'articolo: edilportale.com