Il Jané Winestore di External Reference e Chu Uroz

06/04/2020 - Jané Winestore è il negozio di liquori rinnovato da External Reference e Chu Uroz a Comarruga, in provincia di Tarragona.
Un'operazione pop che ricorda l'iconica segnaletica di Las Vegas ha ispirato la nuova immagine di questo negozio di liquori che ribadisce le sue origini.

La disposizione degli elementi interni a scaffale ci consente di classificare la grande varietà di bevande che sono alloggiate all'interno.
Con la capacità di tenere in deposito ed in esposizione più di 10.000 dei migliori vini, distillati e prodotti gourmet, il negozio di liquori Jané è uno dei punti di riferimento per gli appassionati del buon bere.
Questa grande diversità di prodotti, quasi con un carattere da collezione, è esattamente ciò che si è cercato di materializzare nella grande facciata principale. Non solo, c’è stata la volontà di generare un grande impatto visivo che catturi l'attenzione dell'autostrada vicina, invitando i visitatori a scoprire e sperimentare i tesori che si trovano all'interno.
Lo stesso impatto visivo ha un effetto duraturo che si esprime di notte attraverso un sistema di illuminazione a LED programmabile integrato con un gioco cromatico che rende Jané Winestore il faro di luce delle notti di Comarruga.

Il perfetto equilibrio tra policarbonato, acciaio zincato e sistemi retroilluminati dà vita a questa “biblioteca di bevande” distribuita in quattro aree principali:
- l'area espositiva e di vendita dei liquori; una successione parallela di mensole metalliche che neutralizzano lo spazio e permettono di accentuare il prodotto con un'illuminazione studiata.
- il KM1187: un'area di degustazione che offer prodotti freschi, appena cucinati, ai clienti.
- il Mezzanine; un punto che ci offre una nuova visione dello spazio in cui socializzare e godere del calore dell'ambiente.
- la grande libreria in legno: appositamente progettata per evidenziare i prodotti speciali del marchio.

Fonte: https://www.archiportale.com/news/2020/04/architettura/il-jane-winestore-di-eternal-reference-e-chu-uroz_75792_3.html

Autore dell'articolo: Archiportale