Nella Verona del 1900, oggi

Dimensione testo  

15/01/2020 – Lo studio di Architettura veneto DOOT cura il restyling di un appartamento situato in un edificio a Verona risalente al 1929 e lo fa puntando su contrasti tra vecchio/nuovo e domestico/industriale.

L’intera pavimentazione in cemento è neutra e mono-materica in modo che sia l’arredo ad accentare e caratterizzare i vari ambienti. Attraverso l’arredo sono stati definiti e gerarchizzati gli spazi: una parete attrezzata in betulla accoglie il visitatore all’ingresso e cela gli elementi tecnici.
Il grande tavolo identifica la zona pranzo, alla cui estremità trova posto la cucina interamente dipinta di nero: gli unici elementi che risaltano sono gli oggetti che di volta in volta variano in base al rituale della preparazione del cibo.
Il mobile in ottone funge da elemento di soglia tra la sala da pranzo vera e propria e la zona tecnica adibita alla preparazione del cibo.

Nella camera da letto padronale una boiserie in legno permette di scandire verticalmente lo spazio. La passione per i viaggi dei proprietari prende forma sulla parete, configurandosi come un planisfero inciso sul legno. Una grande panca che funge da ripiano, copre i sanitari nel bagno padronale.

Elementi tecnici e strutturali perdono la loro componente meramente funzionale ed acquisiscono una dimensione ornamentale: in ingresso il radiatore, alto 2 metri, diviene elemento decorativo della parete. Al contempo le strutture di acciaio, lasciate a vista, incorniciano la zona cucina.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

‘); $shareContainer.after(facebookShare); var onFacebookSDKGot = function () { try { FB.Event.unsubscribe(‘edge.create’); FB.Event.unsubscribe(‘edge.remove’); } catch (e) { } FB.Event.subscribe(‘edge.create’, function (targetUrl) { _gaq.push([‘_trackSocial’, ‘facebook’, ‘like’, targetUrl]); }); FB.Event.subscribe(‘edge.remove’, function (targetUrl) { _gaq.push([‘_trackSocial’, ‘facebook’, ‘unlike’, targetUrl]); }); FB.XFBML.parse(jQuery(‘#facebookShareSend’).get(0)); }; if (typeof (FB) != ‘undefined’) { onFacebookSDKGot.call(); } else { FB = undefined; jQuery.ajax({ async: false, type: “GET”, url: “https://connect.facebook.net/it_IT/all.js”, data: null, error: function (data, textStatus, jqXHR) { }, success: function (data, textStatus, jqXHR) { onFacebookSDKGot.call(); }, dataType: ‘script’ }); } }; jQuery(window).load(function () { //$(document).ready(function () { setTimeout(showFbShareButton, 600) }); <!–

–>

Fonte: https://www.archiportale.com/news/2020/01/case-interni/nella-verona-del-1900-oggi_74218_53.html

Autore dell'articolo: Archiportale