Un bosco nel bel mezzo di uno stadio di calcio?

12/09/2019 – FOR FOREST – The Unending Attraction of Nature è un intervento artistico temporaneo di Klaus Littmann che trasforma il Wörthersee Stadion di Klagenfurt nella più grande istallazione artistica dell’Austria in area pubblica, dal 9 settembre al 27 ottobre 2019.

Ispirato da The Unending Attraction of Nature, un disegno distopico realizzato dall’artista e architetto austriaco Max Peintner (n. 1937) scoperto da Littmann all’incirca trent’anni fa, FOR FOREST porta finalmente quella visione in vita.

Attraverso questa istallazione monumentale, Littmann intende mettere in discussione la nostra percezione della natura e interrogarci sul suo futuro. L’istallazione, inoltre, aspira a concretizzarsi in un memoriale, ricordandoci che la natura, la cui esistenza così spesso diamo per scontata, potrebbe un giorno ritrovarsi soltanto in appositi spazi riservati, come già è successo con gli animali negli zoo.

Con la supervisione dalla Enea Landscape Architecture, circa trecento alberi – alcuni dei quali pesanti fino a sei tonnellate l’uno – sono stati accuratamente trapiantati sul terreno di gioco, per creare l’apparenza di una foresta autoctona dell’Europa centrale.

Una volta trapiantata, la foresta ha iniziato una sua vita propria e cambierà colore al volgere delle stagioni e attraendo la fauna locale.

Con una capienza di trentamila spettatori, il Wörthersee Stadion si rivelerà una cornice straordinaria per l’esperienza dei visitatori. Tutti i giorni, dalle 10:00 fino alle 22:00, il pubblico potrà ammirare un panorama unico di alberi, di giorno come di notte, con luce naturale o riflettori. La visita di FOR FOREST provocherà una molteplicità di reazioni ed emozioni, suscitate dal paesaggio continuamente cangiante degli alberi, a seconda delle ore diurne o notturne. Questo affascinante panorama stimolerà nel pubblico il sorgere di una prospettiva del tutto nuova sulle foreste e sulla loro comprensione.

Una volta che l’intervento artistico presso lo stadio si sarà concluso il 27 ottobre 2019, la foresta sarà accuratamente risistemata in un sito pubblico nelle vicinanze del Wörthersee Stadion, divenendo così una ‘scultura silvestre’ vivente. Oltre a questo, un apposito padiglione sarà costruito per documentare il progetto sul lungo periodo.

Il percorso che ha portato alla realizzazione di FOR FOREST rimanda alle mostre curate e prodotte da Littmann, come Fussball in der Vitrine (con Jehle), Basilea, 1982; Kultort Stadion, Basilea, 2003; Faces of Football, Vigo e Vitoria, 2008; Move for life, Basilea, Lione, Parigi, 2006-2011; Real Fiction Cinema (istallazione itinerante), Svizzera, 2010-2012 / Cina, 2015-2016; Jardin des Planètes, Basilea, 2018. Questi progetti in particolare, tra i molti altri realizzati, rivelano il durevole interesse di Littmann per il rapporto tra cultura popolare e arte.

Fonte: https://www.archiportale.com/news/2019/09/architettura/un-bosco-nel-bel-mezzo-di-uno-stadio-di-calcio_72180_3.html

Autore dell'articolo: Archiportale