Partite Iva, chi opta per il forfettario può detrarre i familiari a carico?

27/08/2019 – Le partite Iva che scelgono il regime fiscale forfettario possono usufruire delle detrazioni per familiari a carico?
 
La risposta dell’Agenzia delle Entrate arriva tramite la posta di FiscoOggi.
 

Forfettario e detrazione spese familiari

L’Agenzia ha ricordato che le partite Iva che scelgono il regime forfettario non hanno diritto alle detrazioni per carichi di famiglia; infatti, i ricavi e i compensi dei contribuenti che aderiscono al regime forfettario non concorrono alla formazione del reddito complessivo ma sono tassati con un’imposta sostitutiva dell’imposta sui redditi, delle addizionali regionali e comunali e dell’imposta regionale sulle attività produttive.
 
Per questi contribuenti, infatti, il reddito imponibile si calcola applicando all’ammontare dei ricavi o dei compensi percepiti un coefficiente di redditività, diverso a seconda dell’attività svolta. Da tale reddito si possono dedurre solo i contributi previdenziali versati per obblighi di legge. 
 

Partite Iva: quando avviene la chiusura d’ufficio

Tramite la posta di FiscoOggi l’Agenzia risponde anche ad un contribuente che chiede in quali casi una partita Iva viene chiusa d’ufficio?
 
Le Entrate ribadiscono che una partita Iva viene chiusa d’ufficio da parte dell’Agenzia quando risulta che il suo titolare non ha esercitato nelle tre annualità precedenti attività di impresa o attività artistiche o professionali.
 
Il contribuente riceve comunque una comunicazione con la quale è informato della chiusura della partita Iva. Nel caso non la ritenga corretta potrà rivolgersi a un ufficio per fornire la prova della propria qualificazione di soggetto passivo ai fini Iva.
 Fonte: https://www.edilportale.com/news/2019/08/professione/partite-iva-chi-opta-per-il-forfettario-puo-detrarre-i-familiari-a-carico_71951_33.html

Autore dell'articolo: edilportale.com