Berberè piazza Santa Croce

12/08/2019 – Dopo il locale in San Frediano, Berberè, insegna bolognese dedicata alla pizza artigianale, ha apperto a Firenze una seconda pizzeria nel cuore pulsante del quartiere Santa Croce.
Lo spazio è stato completamente ristrutturato da Rizoma Architetture con l’obiettivo di valorizzarne le volumetrie originali, soprattutto le pareti.

L’intonaco è stato eliminato per dare luce al mattone grezzo, che rende così l’ambiente più caldo. L’utilizzo di colori pop e vivaci a contrasto con il mattone grezzo, uno degli elementi che caratterizzano i locali Berberè, vede anche l’inserimento di una lunga striscia colorata come boiserie. Anche i lampadari, realizzati come negli altri locali da un laboratorio artigianale di Firenze, sono stati scelti per ricreare l’atmosfera fra passato e presente.
La cucina è a vista, altro elemento connotante dello stile Berberè, che pone al centro la trasparenza nella preparazione della pizza.

Infine non poteva mancare il wall-painting, presente in tutti i locali dell’insegna. Anche questa volta, dopo Milano e Verona, ci si è affidati alla visual artist Percy Bertolini che ha ritratto due bambine che giocano con secchi d’acqua a ricordare la vicinanza con l’Arno, mentre la grafica appesa alle pareti riprende e rielabora immagini storiche degli anni ’70.

L’allestimento, la comunicazione interna, la grafica e la brand identity sono state curate da Comunicattive.

Fonte: https://www.archiportale.com/news/2019/08/case-interni/berbere-piazza-santa-croce_71690_53.html

Autore dell'articolo: Archiportale