Progettazione, gli architetti promuovono i concorsi a due gradi

18/07/2019 – Promuovere l’utilizzo dei concorsi di progettazione a due gradi presso le Pubbliche Amministrazioni e i soggetti privati del territorio, valorizzando le professionalità dei concorrenti e la qualità delle opere di architettura.
 
Con questo obiettivo, il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori (CNAPPC) e gli Ordini professionali delle province di Frosinone, Latina, Rieti, Roma e Viterbo hanno siglato un protocollo di intesa nel corso della Conferenza Nazionale degli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.
 

Concorsi di progettazione, il protocollo di intesa

Per diffondere sul territorio nazionale la pratica del concorso di progettazione a due gradi quale strumento ideale di committenza sia privata che pubblica, il CNAPPC ha redatto una guida ai bandi e si è dotato della piattaforma informatica “concorsiawn”.
 
Con questi strumenti, il CNAPPC mira a ridurre i tempi delle procedure e i costi a carico dei committenti e dei concorrenti.
 
Il CNAPPC si è impegnato a concedere, a titolo gratuito, la piattaforma informatica ai soggetti banditori che sottoscriveranno il protocollo di intesa con gli Ordini.
 

Concorsi di progettazione, le condizioni del CNAPPC

La condizione per questa concessione a titolo gratuito è che si tratti di concorsi di progettazione a due gradi, con il riconoscimento di un premio adeguato ai concorrenti selezionati per il secondo grado.
 
È inoltre necessario che siano affidati al vincitore i successivi livelli della progettazione e della direzione dei lavori.
 
Gli ordini professionali, dal canto loro, offriranno consulenza durante tutte le fasi del concorso di progettazione ai committenti pubblici e privati interessati a bandire concorsi a due gradi.
 Fonte: https://www.edilportale.com/news/2019/07/progettazione/progettazione-gli-architetti-promuovono-i-concorsi-a-due-gradi_71518_17.html

Autore dell'articolo: edilportale.com