Le cinque pillole di bellezza di Mario Cucinella Architects vincono l’European Sustainability Award

15/04/2019 – Lo scorso 8 aprile 2019, la Commissione dell’European Sustainability Award ha consegnato sette premi per sette storie creative e stimolanti di persone, imprese e organizzazioni europee che lavorano per contribuire all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile nelle sue tre dimensioni principali: ambientale, economica e sociale.
La call è stata aperta a giugno 2018 e chiusa a settembre. Le 1489 candidature totali provenienti da 24 Paesi sono state ispirate dal tema “Rafforzare le persone e garantire l’inclusività e l’uguaglianza” adottato per il “2019 UN High Level Political Forum”. 

Mario Cucinella Architects vince nella categoria Piccole e medie imprese con “WorkShop Ricostruzione”.

Le “cinque pillole di bellezza” sono state rese possibili grazie agli oltre 7 milioni di euro raccolti dal Trust “Nuova Polis” (Confindustria, Confservizi, CGIL, CISL e UIL), fautore del fondo di solidarietà “Trust Nuova Polis Onlus” a favore “delle popolazioni, dei lavoratori e dei sistemi produttivi colpiti dai drammatici eventi” e nato a seguito del terremoto che nel 2012 colpì l’Emilia-Romagna.

“La bellezza salverà il mondo”, scriveva Dostoevskij. Ed è questa l’alta idealità che ha ispirato l’architetto Mario Cucinella e lo studio Mario Cucinella Architects (MC A) per disegnare gli interventi realizzati nel cuore del cratere sismico emiliano.

I cinque edifici, il centro per lo sport e la cultura a Bondeno (Ferrara), la casa della musica a Pieve di Cento (Bologna), la scuola di danza a Reggiolo (Reggio Emilia), il centro ricreativo a Quistello (Mantova) e il centro socio-sanitario a San Felice sul Panaro (Modena), che verrà inaugurato a fine maggio, sono stati progettati da MC A insieme a sei professionisti selezionati nel corso del progetto Workshop Ricostruzione. A unificare le cinque opere c’è il comune rispetto per i principi della sostenibilità ambientale e la volontà di attivare un legame con le specificità del territorio di inserimento. 

«Sono cinque pillole di bellezza che hanno voluto dare una risposta alle esigenze della popolazione e allo stesso tempo donare valore al territorio. Nel dramma di queste terre e di quelle del Centro Italia, colpite dagli eventi sismici, noi dobbiamo a queste comunità tutto il nostro sforzo creativo. L’esempio della ricostruzione dell’Emilia-Romagna – racconta Mario Cucinella, – dimostra come la forza di una comunità e di una collettività si sia rappresentata con l’architettura delle nuove scuole. Non solo com’era dov’era, ma soprattutto come sarà. Dobbiamo immaginare che da questa grande sofferenza Ri-costruiremo meglio, con più attenzione, senza compromessi su sicurezza sismica e sicurezza ambientale. L’architettura di qualità promuove valori importanti come la bellezza, il design, l’ecologia, la qualità ambientale, l’innovazione, la sostenibilità e contribuisce a dare valore al territorio creando una nuova empatia con il paesaggio. La bellezza è contagiosa!».

Fonte: https://www.archiportale.com/news/2019/04/architettura/le-cinque-pillole-di-bellezza-di-mario-cucinella-architects-vincono-l-european-sustainability-award_69811_3.html

Autore dell'articolo: Archiportale