Junya Ishigami progetterà il Serpentine Pavilion 2019

Ph. © Junya Ishigami + Associates Ph. © Junya Ishigami + Associates

19/02/2019 – L’architetto giapponese Junya Ishigami, famoso per le sue architetture sperimentali che interpretano in chiave contemporanea le convenzioni architettoniche tradizionali e riflettono i fenomeni naturali, è stato selezionato per progettare il Serpentine Pavilion 2019, l’importante struttura temporanea eretta ogni estate ad Hyde Park, Londra.

Dal 2000 la Serpentine Gallery affida ai grandi architetti la progettazione del padiglione e negli ultimi anni il Serpentine è diventato una vetrina molto ambita per gli astri nascenti dell’architettura.
Dopo il primo Padiglione progettato dall’archistar iraniana Hadid si sono susseguiti alcuni dei più grandi nomi dell’architettura internazionale come Sou Fujimoto (2013), Selgascano (2015), Bjarke Ingels Group (BIG) (2016); Smiljan Radic (2014), Sou Fujimoto, (2013) fino alla progettista del Serpentine 2018, la giovane messicana Frida Escobedo.

Prendendo ispirazione da un elemento architettonico primitivo quale il tetto, Ishigami realizzerà il suo Serpentine disponendo i listelli in ardesia a creare un unico tetto a baldacchino che sembra emergere dal terreno di Hyde Park. All’interno lo spazio del padiglione sarà invece intimo come una caverna, un vero rifugio per la contemplazione. 

Descrivendo il padiglione, Ishigami ha dichiarato: “Il progetto gioca con le prospettive dell’ambiente costruito sullo sfondo di un paesaggio naturale, sottolineando una sensazione di naturalezza, come se fosse nata dal prato, simile ad una collina fatta di rocce. Questo è un tentativo di integrare l’architettura tradizionale con metodologie e concetti moderni, al fine di creare in questo luogo un’estensione di scenari mai visti prima. Una perfetta dicotomia tra una pesante presenza in ardesia e una apparenza leggera quasi da poter essere soffiato via dalla brezza, un ammasso di roccia che fluttua quasi come se fosse tessuto.”

Junya Ishigami (nato nel 1974) ha lavorato nello studio SANAA fino al 2004, anno in cui ha fondato il suo studio a Tokyo Junya Ishigami + Associates. Vincitore del Leone d’oro alla Biennale di Architettura di Venezia nel 2010, è stato acclamato dalla critica per la sua mostra personale alla Fondation Cartier pour l’art contemporain nel 2018. 

Serpentine Pavilion 2019 
dal 20 giugno al 6 ottobre 2019


 

Fonte: https://www.archiportale.com/news/2019/02/architettura/junya-ishigami-progettera-il-serpentine-pavilion-2019_68706_3.html

Autore dell'articolo: Archiportale