La realizzazione del box auto dà diritto al bonus mobili?

15/02/2019 – La realizzazione e/o l’acquisto di un box pertinenziale permette di accedere al bonus mobili?
 
L’Agenzia delle Entrate risponde alla domanda nelle Faq presenti nella nuova guida al bonus mobili e chiarisce nella guida al bonus ristrutturazione di che tipo di agevolazione gode l’intervento.
 

Realizzazione e acquisto box auto: ok al bonus ristrutturazione

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la detrazione Irpef del 50% per il recupero del patrimonio edilizio spetta anche per l’acquisto o la realizzazione di posti auto pertinenziali.
 
In particolare, l’agevolazione è riconosciuta: per l’acquisto di box e posti auto pertinenziali già realizzati (solo per le spese imputabili alla loro realizzazione); per la costruzione di autorimesse o posti auto, anche a proprietà comune (purché vi sia un vincolo di pertinenzialità con una unità immobiliare abitativa).
 

Realizzazione posto auto: no al bonus mobili

L’Agenzia chiarisce che, anche se l’acquisto o la costruzione di un box pertinenziale dà diritto al bonus ristrutturazioni non è possibile richiedere il bonus mobili.
 
La realizzazione di box o posti auto pertinenziali rispetto all’abitazione principale, infatti, non rientra tra gli interventi di recupero del patrimonio edilizio che permettono di avere la detrazione per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.
 
Si ricorda, infatti, che per avere l’agevolazione è condizione necessaria ma non sufficiente usufruire del bonus ristrutturazione (non tutti gli interventi che danno diritto al bonus ristrutturazione danno diritto al bonus mobili). Per accedere al bonus arredi è indispensabile realizzare su singoli appartamenti lavori di: manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia.
 Fonte: https://www.edilportale.com/news/2019/02/ristrutturazione/la-realizzazione-del-bo-auto-da-diritto-al-bonus-mobili_68642_21.html

Autore dell'articolo: edilportale.com