Arte e musica in Alto Adige

L’Alto Adige raddoppia, come ogni anno. Torna l’appuntamento con il Bolzano Festival Bozen e a seguire il Transart, appuntamenti immancabili dell’estate altoatesina. Dal 28 luglio al 3 settembre torna il Bolzano Festival Bozen, la rassegna dedicata alle mille declinazioni della musica classica è pronta più che mai a rispondere al desiderio di incontro e alla sete di musica dal vivo. La città di Bolzano si apre a un ampio cartellone – della durata di oltre sei settimane – nei suoi spazi più iconici: cortili, castelli, luoghi supertecnologici, chiese e piazze. Un grande evento diffuso, in una delle località turistiche più attraenti dello stivale, da sempre impegnata a valorizzare il sodalizio fra giovani e musica. Foto apertura: Mutek, Sabrina Ratte, Machine For Living

09_EUYO_Alban Gerhardt_ph_Kaupo Kikkas

EUYO, Alban Gerhardt, Foto Kaupo Kikkas

Fra gli eventi dell’estate bolzanina da segnare in agenda meritano un posto in primo piano le grandi orchestre giovanili, la Gustav Mahler Jugendorchester (20 e 23.08), la European Union Youth Orchestra (09.08 e 17.08) e le Masterclass dell’Accademia Gustav Mahler (21-07.08), creature nate dalla visione del mai dimenticato maestro Claudio Abbado.

Celebra nel 2021 trent’anni di spericolate incursioni nella musica antica e barocca il Festival internazionale Antiqua, e torna, invece, per trovare il suo nuovo vincitore, il leggendario Concorso Pianistico Ferruccio Busoni (24.8-03.09).

Valerie-Messini_Head-in-the-cloud

Valerie Messini, Head in the cloud

Come un’onda che non si ferma il festival Transart spande sul suo pubblico tutta la vivacità delle arti, rimasta inespressa in quest’anno di pandemia: dal 9 al 24 settembre, la rassegna darà vita a uno spettacolo pirotecnico, più che mai rumoroso e arcaico, destinato a stupire e conquistare il pubblico.

Come sempre, saranno parte del racconto i luoghi più suggestivi e meno convenzionali dell’Alto Adige: dalle centrali idroelettriche ai magazzini industriali, dalle cittadine e prati all’ombra delle montagne ai monasteri, fino ai luoghi ipertecnologici della nuova produttività contemporanea.

Concerti punk-rock, rivisitazioni western in salsa altoatesina, musica nelle serre e nelle fabbriche, happening lunghi un giorno, un convegno di futurologia, performance nelle cucine, nelle piazze (con tanto di cabine telefoniche) e un omaggio a vent’anni dalla morte di Iannis Xenakis.

Fuse Nemesis, Mutek, Transart 2020

Fuse Nemesis, Mutek

Fra gli ospiti di quest’edizione: la cantante Peaches, l’artista Isabel Lewis, Laurie Anderson, zeitkratzer ensamble, Murcof & Sergi Palau, Sabrina Rattè e Aquarian and Sougwen Chen, Azione_Improvvisa, Manu Delago e tanti altri.

Living ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: https://living.corriere.it/tendenze/extra/transart-bolzano-festival-bozen-alto-adige-2021/

Autore dell'articolo: living.corriere.it