Una biografia per i 60 anni di Scavolini

Una biografia per i 60 anni di Scavolini

Scavolin,i headquarter Montelabbate. Credits Gabriele Basilico

Scavolini, per celebrare i suoi 60 anni di storia, presenta una biografia sulla vita del presidente e fondatore Valter Scavolini. Il libro, “Valter Scavolini. La vita come grande impresa”, edito dalla casa editrice Mondadori Electa, è curato da Luca Masia, creativo pubblicitario, scrittore nonché autore teatrale e televisivo, ripercorre le storie di vita e di famiglia che hanno portato al successo l’azienda conosciuta in tutto il mondo come “la più amata dagli italiani”.

Il volume si apre con una sentita prefazione di Giorgetto Giugiaro, designer di fama internazionale che firmò, insieme al figlio Fabrizio, una collezione di successo per l’azienda. Dalle sue parole emerge una comunanza di origini e di visione nonché la profonda stima nei confronti di Valter Scavolini.

Nel ripercorrere la storia personale di Valter Scavolini e lo sviluppo dell’azienda si tratteggia anche un affresco della società dell’epoca: la storia industriale del brand è, infatti, strettamente connessa all’evoluzione sociale, economica e produttiva italiana.

Il racconto parte dagli esordi in giovanissima età che lo vedono agricoltore profondamente legato alla terra e dedito al suo lavoro. I primi passi nel settore li muove come operaio presso un’azienda locale produttrice di mobili laccati per cucine. Nel 1961 decide di mettersi in proprio e accanto a lui c’è il fratello Elvino. Da subito decide di esternalizzare alcuni processi al fine di rendere la produzione più flessibile così da potersi concentrare sul progetto, l’assemblaggio e il servizio. Gli anni Settanta sono segnati dalle prime attività di comunicazione e dalle collaborazioni con celebri architetti del momento come Agostino Bertani.

Un’evoluzione che raggiunge il culmine negli anni Ottanta, con la felice intuizione di scegliere come testimonial la celebrità del momento, Raffaella Carrà.
La piccola dimensione della bottega artigiana era solo un punto di partenza, l’inizio dell’impresa di una vita che nel 1993 porta Valter Scavolini ad ottenere con orgoglio e soddisfazione la nomina a Cavaliere del Lavoro.
A metà degli anni Ottanta comincia la sua riflessione sui temi che riguardano la responsabilità sociale dell’impresa ed emerge la volontà di andare oltre il mercato, investire risorse nella crescita del territorio: nasce così nel 1984 il progetto della Fondazione Scavolini che esprime il forte desiderio della Famiglia Scavolini di prendersi cura della comunità attraverso la salvaguardia dei suoi beni culturali, patrimonio del luogo e memoria preziosa della storia dell’azienda.

Negli anni Scavolini si apre alla collaborazione con studi di design di fama internazionale. Il percorso del brand in chiave home total look è raccontato nella campagna di comunicazione 2021 “60 Anni Insieme” e dal relativo spot che racconta la stretta relazione tra il brand e le persone concretizzatasi negli anni in un’offerta che l’ha portata ad essere autorevole protagonista in tutti gli ambienti della casa dalla cucina al bagno, dal living fino alla cabina armadio.

Il Gruppo ha raggiunto nel 2020, con i marchi Scavolini ed ernestomeda,  il fatturato di 217 milioni di euro (dei quali il 25% legati all’export) con 700 dipendenti e conta su una presenza di oltre 1.200 punti vendita in tutto il mondo. Oggi l’azienda è guidata dalla seconda generazione mentre la terza sta entrando. Valter Scavolini rimane il presidente e punto di riferimento.

Fonte: https://design.pambianconews.com/una-biografia-per-i-60-anni-di-scavolini/

Autore dell'articolo: design.pambianconews.com