In edicola, il Kitchen Design Issue, dedicato alla cucina e al food design

Torna l’appuntamento con Kitchen Design Issue. In edicola con il Corriere della Sera giovedì 24 giugno, il numero speciale è dedicato alla stanza più vissuta della casa: la cucina. Il tema di quest’anno? La natura, che si ritrova sia nelle illustrazioni tropicali dell’americana Angela McKay che fanno da scenografia alle ultime novità di prodotto sia nell’uso di ingredienti del territorio, nella scelta delle finiture e nell’attenzione al risparmio energetico.

Sì va dalla rassegna sull’art de la table ai libri più interessanti usciti di recente. Tra il “dizionario” con la storia dei vari ingredienti ai trucchi per gli aspiranti pasticceri, non manca un ricettario d’autore, firmato dall’architetto John Pawson e della moglie Catherine ispirato alla vita nella campagna inglese. Country e minimal.

«Più che un mobile con un’unica funzione, la cucina contemporanea
è una micro-architettura», scrive il direttore Francesca Taroni nell’editoriale. «Definisce uno spazio conviviale da vivere in ogni momento della giornata, 
riscaldato da elementi d’arredo integrati e dall’uso sapiente dei materiali. Un’evoluzione resa possibile dall’attitudine sartoriale del made in Italy, dalla capacità nostrana di interpretare e anticipare gli stili di vita con eleganti progetti ultrafunzionali, in grado di rispondere alle nuove esigenze di flessibilità delle stanze domestiche. Se il design punta sulla componibilità di isole e contenitori pensati per sfruttare al meglio lo spazio in sintonia con la zona giorno, l’ampia gamma delle finiture completa la scena con un gioco di texture naturali, generando un contrasto di forte impatto tra le forme scultoree e la ricchezza dei rivestimenti».

Da non perdere, il servizio che vede quattro gallerie di arte e design realizzare per Living Kitchen un aperitivo speciale per un opening immaginario. Se la Galleria Continua a San Gimignano prepara una degustazione di pecorini al tartufo abbinandola a un buon bicchiere di Chianti, Francesco Pantaleone a Palermo per il suo rinfresco coinvolge lo chef Mauricio Zillo del ristorante Gagini, che rielabora piatti della tradizione e prodotti rigorosamente a Km zero con un approccio contemporaneo. Angela Silva della Galleria Swing di Benevento pensa a un brunch a base di vellutata di piselli, arachidi al wasabi, fragole e babà, mentre Michele Seppia, fondatore della Nero Design Gallery di Arezzo, con lo chef Francesco Stilo del ristorante Chiavi d’Oro prepara un menù a base di pesce servito su piatti di Gio Ponti. A ognuno il suo stile.

Living ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: https://living.corriere.it/tendenze/extra/kitchen-design-issue-2021/

Autore dell'articolo: living.corriere.it