Simona Uberto: il marmo è storicità

Simona Uberto, artista, parla del marmo, una materia viva

“Il marmo è un materiale vivo, che respira e si trasforma. La sua storia è strettamente connessa alla storia dell’arte, della scultura, dalla scultura classica di Michelangelo Buonarroti, con le sue statue più celebri, il David e la Pietà Rondanini, alla scultura contemporanea, come Marc Quinn. Il marmo è versatile e mutevole, e cambia colore a seconda della varietà; già nel 1500, Michelangelo andava di persona a scegliere i blocchi di marmo per le sue opere”, spiega Simona Uberto, artista che apprezza la matericità del marmo come materiale storico.

[embedded content]

“La scultura, continua Simona Uberto, è un’arte nobile, e all’Accademia di Brera, ancora oggi, gli studenti imparano a usare scalpello e martello. Ci sono due aule dedicate alla lavorazione del marmo, nel corso del professor Massimo Pellegrinetti, dove gli studenti prendono confidenza con l’antica arte della scultura. Del resto, sin dai tempi degli antichi Egizi si usava il marmo per gli edifici più prestigiosi, per le sue caratteristiche di durezza, lucentezza e versatilità.”

Il marmo, dunque, è arte e alto artigianato, al tempo stesso, presente nella storia dell’uomo da secoli e secoli.

Scopri la Pietra Naturale Autentica

marmo-scultura.jpg
“dreams”, opera di Simona Uberto, realizzata per la mostra “We love sleep”, a cura di Tempur, per il Fuorisalone di Milano, aprile 2015

Guarda gli altri video sulla Pietra Naturale Autentica

Guarda anche Pasquale Jr. Natuzzi: il marmo è forza

[embedded content]

Guarda anche Ernst Knam: il marmo è solidità

[embedded content]

Guarda anche Lorenzo Palmeri: il marmo è creatività

[embedded content]

Guarda anche Daniel Volpi: il marmo è versatilità

[embedded content]

Guarda anche Fili Pari: il marmo è unicità

[embedded content]

Fonte: https://www.designdiffusion.com/2021/04/21/simona-uberto-marmo-scultura/

Autore dell'articolo: designdiffusion.com