Fiere, appello al governo per la riapertura

Fiere, appello al governo per la riapertura

Il mondo delle fiere che a causa della pandemia ha registrato perdite medie di fatturato attorno al 70%, attende che, nel prossimo Dpcm del 6 aprile, sia indicata una data certa per la riapertura delle manifestazioni in presenza. L’AD di Fiera Milano, Luca Palermo, ha dichiarato al Sole 24 Ore la necessità di una data precisa affinché si possano pianificare le fiere: “fosse anche a giugno, che poi significherà di fatto ripartire a settembre, ma dobbiamo saperlo ora, per poterlo comunicare alle aziende e per iniziare a programmare le attività di promozione necessarie, per attrarre buyer selezionati ai nostri eventi, puntando sulla qualità dei visitatori, piuttosto che sulla quantità, garantendo tutte le misure di sicurezza e controllo”.

Il clima di incertezza impedisce ad espositori e buyer, soprattutto quelli in arrivo dall’estero, di pianificare gli investimenti necessari. Intanto, alcune fiere stanno posticipando nuovamente le date: è il caso di Vinitaly di Veronafiere, che slitta ad aprile 2022 e del salone milanese dell’occhialeria Mido rinviato al prossimo anno, mentre la Bit (la Borsa del Turismo) conferma, prolungandole, le date di maggio ma si realizzerà solo in versione digitale.

C’è grande attesa da parte di tutto il mondo dell’arredamento per il Salone del Mobile, in programma dal 5 al 10 settembre, che per Fiera Milano rappresenta una fetta consistente di ricavi. Se il presidente Claudio Luti aveva già lanciato un appello nei giorni scorsi auspicando una data di ripartenza il prima possibile per il Salone, oggi Palermo pensa alle manifestazioni nel loro complesso che Fiera Milano gestisce nel corso dell’anno come Emo per la meccanica, Tuttofood e Host. Il 90% dei ricavi, riporta il quotidiano finanziario, dipendono dalle attività dei quattro mesi tra settembre e dicembre. Fatturato ed Ebitda nel 2020 erano scesi rispettivamente a 73,6 milioni di euro e 10,4 milioni, rispetto a 279,7 milioni e 106,1 milioni nel 2019; il piano di Fiera Milano presentato nelle scorse settimane prevede per quest’anno ricavi tra i 180 e i 200 milioni ed Ebitda tra 40 e 50 milioni in base a due differenti scenari di mercato.

Fonte: https://design.pambianconews.com/fiere-appello-al-governo-per-la-riapertura/

Autore dell'articolo: design.pambianconews.com