Green evolution

Il riconoscimento è arrivato a coronamento di un rigoroso processo di analisi e valutazione da parte di B Lab, l'ente non profit americano oggi diffuso a livello globale che promuove il modello B Corp. Il punteggio conseguito da Florim Italia è di 98,1 punti e il consolidato, che comprende la consociata americana, è di 90,9 punti. È un risultato eccellente che si colloca tra i più elevati nel settore manifatturiero/industriale e supera ampiamente il punteggio minimo di 80 punti, necessario per il conseguimento dello status di B Corp. Questa soglia indica la capacità aziendale di creare profitto in modo socialmente responsabile, restituendo effettivo valore alla collettività.

Le B Corp esemplificano un paradigma evoluto di fare impresa, che Florim ha già nel proprio dna e si basa sull'impegno ad operare generando un impatto positivo sull’ambiente, sulle persone e sulla comunità, oltre ai risultati economici. Florim entra così a far parte del movimento presente in oltre 74 Paesi e costituito attualmente da altre 3.700 imprese B Corp che operano secondo un paradigma rigenerativo, ovvero hanno l’obiettivo di contribuire a creare, attraverso la loro attività, una società e un mondo migliori. Gli standard di sostenibilità delle B Corp sono riconosciuti come l’eccellenza nell’identificare aziende che concretamente creano valore condiviso e duraturo.

Fonte: https://www.internimagazine.it/news/florim-b-corp/

Autore dell'articolo: internimagazine.it