Sala da pranzo: 20 idee per arredarla dalle case degli architetti

Quando si parla di sala da pranzo, le idee portano tutte a un luogo di incontro e convivialità, che ricopre un posto di prima importanza nelle nostre case. Tra gli ambienti più flessibili dello spazio domestico, si può riconfigurare durante la giornata spostando gli arredi o modulando l’illuminazione a seconda delle nostre esigenze.

Può limitarsi ad assolvere il suo specifico compito, quello di ospitare e fare da sfondo ai nostri pasti, o integrarsi nella fluidità del living, creando così nuovi spazi funzionali.

Progettare la sala da pranzo presenta le sue sfide. C’è chi cerca di allontanarsi da atmosfere formali e chi invece vuole puntare tutto sull’eleganza, chi vuole creare una zona giorno omogenea pur mantenendo gli spazi ben definiti e chi si accontenta di trovare un modo per infilare un tavolo in uno spazio ridotto.

Oggi le opzioni sono tante e alle soluzioni più tradizionali si accostano composizioni più moderne o più intime che possono dare alla zona pranzo nuova linfa. Per chi non vuole aspettare le grandi occasioni per provare il piacere di riunirsi intorno al tavolo, ecco alcune idee per arredare la sala da pranzo.

sala-da-pranzo-idee-appartamento-milano-architetti-calvi-brambilla-living-corriere

Progetto Calvi Brambilla – Foto Beppe Brancato – Styling Elena Caponi Studio

Sala da pranzo moderna

Se una sala da pranzo un po’ tradizionale e abbottonata non è nelle vostre corde, non mancano le soluzioni per arredare questa zona puntando su elementi moderni, senza dover per forza rinunciare all’eleganza. Gli arredi principali, tavolo e sedie, sono il punto di partenza per integrare arredi dal design più contemporaneo, ma ci sono altri elementi che possono venirci in aiuto.

Il colore è sempre un ottimo alleato: tinte bold alle pareti possono rinfrescare l’ambiente, mentre il nero dà il giusto tocco glam. Anche materiali come vetro e metallo fanno la loro parte.

Per non parlare di elementi decorativi come lampadari ad effetto o i buoni, vecchi tappeti, che permettono di introdurre un elemento tessile.

sala-da-pranzo-idee-Salvemini24-living-corriere

Foto Marco Tacchini

Sala da pranzo e salotto insieme

Quando si vive in un open space, la prima necessità sembra essere la divisione degli spazi. Come definire le diverse funzioni in un ambiente aperto, dove living e zona pranzo devono coesistere? Utilizzare una libreria o semplicemente posizionare il divano di spalle rispetto al tavolo sono le soluzioni più diffuse, ma esistono modi meno ovvi che possono dare un aspetto più fluido alla stanza.

Possiamo fissare il perimetro dell’area dedicata al pranzo utilizzando ad esempio un tappeto, posizionato sotto al tavolo. Oppure possiamo ancora una volta servirci del colore alle pareti o, perché no, pavimenti e piastrelle, posati in modo che definiscano visivamente la zona. Richiami cromatici e materici tra i due diversi ambienti ci aiutano poi a mantenere un aspetto coerente ed omogeneo.

Dividere gli spazi del salotto e della sala da pranzo è importante anche quando si hanno a disposizione pochi metri quadrati. Il consiglio in più per questo caso? Il tavolo rotondo: più flessibile e visivamente meno ingombrante, permette anche di ospitare un maggior numero di persone.

Nell’arredare una sala da pranzo, è importante creare uno spazio personale e invitante, che rifletta il carattere del proprietario di casa e che susciti interesse negli ospiti. Ad esempio, si possono decorare le pareti con opere d’arte colorate o con le fantasie di una carta da parati panoramica.

Un altro modo per personalizzare la zona pranzo? Le sedie mix and match. Combinare diversi stili, colori e materiali è un buon modo per dare dinamicità alla stanza.

sala-da-pranzo-sedie-diverse-living-corriere

Studio HAO Design – Foto Hey! Cheese

Come illuminare la sala da pranzo

Più che in altri ambienti della casa, nella sala da pranzo l’illuminazione è fondamentale. In primo luogo per vedere cosa c’è nel piatto. Ma anche per vedere bene in faccia i propri commensali. Bisogna quindi fare attenzione alle ombre che un punto luce troppo alto potrebbe gettare sul fulcro della zona (il tavolo) puntando sul comfort visivo.

I moderni chandelier di design sviluppati in orizzontale o le sospensioni “destrutturate” e modulari, come le lampade nella foto in apertura, sono un’ottima soluzione: garantiscono effetto scenografico e comfort visivo, avvolgendo di morbida luce anche le aree attorno al tavolo.

È sempre meglio, poi, aggiungere una seconda fonte luminosa, che permette di creare un’atmosfera accogliente che renda piacevole il momento di convivialità.

Foto in apertura Karel Balas

GUARDA ANCHE:

A cena in tenda: un sipario circolare per dividere la zona pranzo

Quattro trend per arredare casa nel 2021

Tavoli e sedie per arredare la sala da pranzo

Fonte: https://living.corriere.it/arredamento/soggiorno/sala-da-pranzo-20-idee-per-arredarla-dalle-case-degli-architetti/

Autore dell'articolo: living.corriere.it