Illuminare la scena

Nel lavoro di Massimo Gardone sfilano così, in successione, le immagini dell'archivio storico Bridgeman Images, che ci portano nella New York di inizio secolo, passando, mentre trascorrono gli anni, nell'hotel Knickerbocker, nella veranda del Park Avenue Hotel o nella lounge del White Hotel, arrivando poi a Londra, nella reading room dell'YMCA, e, nel 1937, in una camera del Copley Plaza Hotel di Boston, fino a concedersi, alla metà degli anni Ottanta, una sosta nella suite dell’Oriental Hotel di Bangkok.

Fonte: https://www.internimagazine.it/news/foscarini-birdie-easy-massimo-gardone/

Autore dell'articolo: internimagazine.it