Ikea entra nel business dell’usato

Ikea entra nel business dell’usato

Il colosso svedese dell’arredamento ha avviato il servizio “Dai una Seconda Vita ai tuoi Mobili” che permette ai clienti di restituire i mobili Ikea usati e ricevere in cambio un buono acquisto valido due anni che, in base allo stato dell’usato, corrisponderà ad un valore del 30-40-50% rispetto al nuovo. L’usato sarà poi rimesso in vendita nell’Angolo delle Occasioni degli store del gruppo.

Il progetto rientra negli obiettivi legati alla circolarità, fa sapere l’azienda in una nota, per avere “un impatto positivo sulle persone e sul pianeta”.

Accedendo a un link apposito, presente sul sito del gruppo, il cliente può ottenere una stima del valore del suo prodotto che sarà confermata in negozio dopo un’ultima valutazione da parte di un dipendente Ikea. I prodotti dovranno essere restituiti montati e in buono stato e corrispondere ad un quantitativo legato all’uso domestico.

Le categorie di prodotto coinvolte dal servizio sono: scaffali, librerie, scrivanie, tavoli e tavolini, sedie, sgabelli e panche, armadi (non componibili, con dimensioni max pari a h 202 cm – L 120cm – p. 60 cm), cassettiere, comodini, carrelli e buffet, mobili da esterni, strutture letti bambini e culle.

Ikea fa sapere anche che tutto ciò che non potrà essere rivenduto sarà riciclato o donato in beneficenza.

Fonte: https://design.pambianconews.com/ikea-entra-nel-business-dellusato/

Autore dell'articolo: design.pambianconews.com