Esotico quotidiano

Calypso dà una nuova eleganza all’happy hour. Serena Confalonieri firma una collezione di art de la table calibrata tra l’esuberanza jungle e la leggerezza dell’Art Nouveau. Come sempre, il suo talento eclettico, la creatività irriverente e ricca di citazioni del Novecento d’autore si mixa con tratti neo-romantici e neo-bonton.

Per coppe, bicchieri e bottiglie gioiello che creano un caleidoscopio decorativo di plissettature a effetto dégradé. Con i colori sorbetto di zenzero, lime, confetto, pistacchio, mango, cannella sfumati dai toni pieni alla trasparenza, in un gioco di luce riflesso nelle onde plissé del vetro soffiato borosilicato.

web SERENA CONFALONIERI520x650-ph- monica spezia-livinginside-2-2

Serena Confalonieri ritratta da Monica Spezia, agenzia Living Inside

Liberty jungle

Il ‘giardino’ tropicale porta in tavola la gioia. E se la silhouette cita lo stile floreale dei primi del 900, il nome lo ‘ruba’ alla danza caraibica che Harry Belafonte rese famosa negli Anni 50. Tra le stelle emergenti del progetto made in Italy, la designer schizza i primi tratti di Calypso durante gli scorsi mesi di lockdown, proprio quando l’epidemia rende impossibili gli scambi e gli incontri.

La voglia è dare una rinnovata energia alla convivialità: «L’idea del set  vuole essere un antidoto ai mesi di chiusura forzata, dove è mancata la gioia condivisa di cene e aperitivi, il gesto di un brindisi, di quei momenti  solitamente legati alla socialità. Ho voluto creare oggetti che potessero riportare allegria e leggerezza, immaginando di bere da colorati ed esotici fiori, come se ci trovassimo su una bellissima isola deserta anziché confinati nelle nostre case, e stessimo godendo di una lussureggiante natura tropicale».

web-Calypso2_SerenaConfalonieri_ph-AndreaAgrati

Calypso, design Serena Confalonieri. Foto Andrea Agrati

Serena reinterpreta l’immaginario visivo dell’Art Nouveau calibrando toni pastello, linee slanciate e le volute vegetali che torniscono le coppe da champagne (in arancione + rosa sfumato) coppe da Martini (in verde + blu sfumato), i bicchieri acqua e vino (verde + rosa sfumato e blu + arancione sfumato) e le sinuose bottiglie con il tappo a corolla che diventa bicchiere (rosa + verde sfumato e arancione + blu sfumato).

Traducendo in chiave contemporanea l’esotico del folk caraibico così come la sinuosità e la femminilità tipici del Liberty, sottolineati dai tocchi di colore che vanno a sfumare lasciando spazio alla trasparenza.

Calypso è una autoproduzione di design

La collezione Calypso è realizzata artigianalmente in Italia, in vetro borosilicato soffiato: «Un materiale che pur essendo pratico e funzionale mantiene tutta la poesia dei vetri soffiati», spiega la designer che sperimenta le trasparenze di questo materiale anche nella precedente collezione di vasi Arabesque.

Un trionfo di geometrie e colore realizzata lo scorso 2019 in occasione dei 100 anni dal Bauhaus, in un omaggio alla scuola tedesca di design nata nel 1919 a Weimar. Il Bauhaus è anche l’ispirazione per il prossimo, il primo e attesissimo, ristorante firmato Serena Confalonieri, al debutto nel 2021.

Mentre Kyma per Sambonet disegna un’art de la table con suggestioni neo classiche che deve il nome e le linee all’archeologia dell’antica Grecia. ll Futurismo di Fortunato Depero è invece il punto di partenza di uno degli ultimi lavori realizzato per Campari Soda, dove la iconica bottiglietta Anni 30 dell’aperitivo più famoso d’Italia diventa il punto di partenza per la lampada #senzaMaschere, un mix originale e inedito di contemporaneo e retrò che verrà presto messo il produzione dal brand dell’aperitivo nella collezione di oggetti Design Connection #senza etichette.

La serie Calypso è autoprodotta da Serena Confalonieri: la si trova sul suo e-shop o distribuita dai grandi e-commerce di design e décor, come Pamono e Artemest.

GUARDA ANCHE:

La collezione di piatti ispirata a Matisse

La Tigre disegna una collezione di piatti circensi

Le ceramiche Bitossi con decori vintage

Fonte: https://living.corriere.it/tendenze/design/bicchieri-design-serena-confalonieri-calypso/

Autore dell'articolo: living.corriere.it