Matteo Ragni art director di Twils, Better Living

Matteo Ragni art director di Twils, Better Living

Matteo Ragni, portrait_credit Max Rommel

L’azienda trevigiana Twils – da 25 anni produttore di letti – si avvarrà dell’architetto milanese Matteo Ragni per l’art direction della sua divisione di imbottiti per la zona living.

Con Ragni – spiega Vilma Carnieletto, co-titolare e direttore della comunicazione – è nata un’affinità elettiva immediata. «Cercavamo una persona in grado di progettare non solo bei prodotti ma, soprattutto, di iniettare idee fresche, sguardi alternativi e personalità diverse all’interno del nostro catalogo living per traghettarlo verso un nuovo corso. Che vuole essere più progettuale, più in grado di comunicare in modo approfondito ma anche immediato al nostro pubblico, più in sintonia con quello che Twils è veramente: un’azienda che affonda le sue radici nel territorio, a filiera corta, che alimenta e a sua volta si fa alimentare da una rete di fornitori locali».

«Ragni ha una lunga esperienza come art director di realtà di dimensioni simili alla nostra – continua Carnieletto – ne coglie immediatamente le peculiarità, le sfide e le qualità intrinseche che forse noi diamo per scontate. Per un’azienda sono qualità fondamentali. Perché è solo attraverso una condivisione reale dei valori di un’impresa che si può pensare di affidarla a qualcuno per portarla a evolversi creativamente senza tradire le proprie origini».

La sfida, per Ragni, è stata prendere in mano la divisione imbottiti per la zona living per riposizionarla in modo più aderente alla vera anima dell’azienda. «Siamo attivi in questo settore da tre anni ma ci siamo entrati quasi per caso, spinti dal successo delle nostre collezioni notte e dal desiderio di creare una “casa Twils”, cioè di offrire ai nostri clienti la stessa qualità e passione che abbiamo sempre messo nei letti anche per la zona giorno – spiega Carnieletto – Per crescere in questo settore, però, serve molto di più di un buon prodotto: c’è bisogno di un equilibrio attento tra la qualità dell’offerta, un posizionamento corretto nei confronti dei competitor, una comunicazione appassionata e autentica e un’immagine coerente. Serve, in sostanza, una direzione creativa che orchestri un discorso a più voci facendo emergere una unica, chiara melodia. È questo il compito che abbiamo affidato a Matteo Ragni».

Il primo atto dell’architetto milanese è stato quello di definire un posizionamento per la sezione living di Twils – riassunto con il payoff Better Living – e di raccontarlo attraverso una serie di prodotti (alcuni già esistenti a catalogo, altri progettati appositamente).

Il secondo, la progettazione di un nuovo catalogo Twils.

«Le nuove collezioni di Twils Better Living sono fatte di oggetti pensati per entrare nel nostro mondo con gentilezza, farci accomodare e scoprire il loro valore nel tempo – dice Matteo Ragni – È il valore nascosto dei materiali realizzati con cura sartoriale, delle tecnologie realizzate ad hoc per offrire funzioni che si svelano con la naturalezza di un gesto, della sostenibilità della filiera e della durabilità del manufatto nel tempo. Quello che, da progettista, vorrei comunicassero, è la stessa serenità e sicurezza che si prova quando si è sdraiati sotto le fronde di un albero e ci si concede di guardare il cielo. Fuori di metafora, il desiderio di prendersi cura del proprio spazio domestico per viverlo con un’intensità diversa, capace di accompagnarci nei cambiamenti che – ora più che mai – la vita ci riserva ogni giorno».

Fonte: https://design.pambianconews.com/matteo-ragni-nuovo-art-director-di-twils-better-living/

Autore dell'articolo: design.pambianconews.com