A Milano tra classico e contemporaneo

Nel cuore di Milano, a due passi da piazza San Babila, gli architetti di Studio Tenca & Associati hanno ripensato un appartamento di 200 metri quadri a partire da una radicale revisione degli spazi. La nuova distribuzione risponde a un’esigenza di convivialità dei proprietari e prevede una zona giorno pensata come uno spazio aperto.

Due grandi archi conducono al living: da un lato si trova la cucina a isola in marmo emperador e il grande tavolo da pranzo, dall’altro la zona conversazione con divano angolare e schermo tv.

Ad eccezione di qualche pezzo antico, come la specchiera barocca e la consolle all’ingresso, gli arredi sono tutti scelti secondo uno stile classico contemporaneo, evidenziato da alcuni dettagli come il parquet in legno chiaro a spina di pesce e le cornici in gesso, rese più moderne dalla scelta di usare il nero per la parete del soggiorno.

Nei 200 metri quadrati dell’abitazione sono state ricavate tre camere da letto, due matrimoniali e una per la piccola di casa, dipinta di rosa confetto. A queste sono affiancati tre bagni: due puntano tutto sui toni chiari del bianco e del beige, uno scommette su un’atmosfera dark e raffinata. Intima e votata alla socialità, classica eppure moderna, questa soluzione rappresenta bene lo spirito dell’abitare contemporaneo che vuole la casa luogo privato ma anche spazio da aprire al pubblico.


GUARDA ANCHE:

Un colore per rinnovare

19 mq con vista sui tetti di Parigi

Una mansarda con soppalco a prova di smart working

Fonte: https://living.corriere.it/case/milano-stile-classico-contemporaneo/

Autore dell'articolo: living.corriere.it