Aldo Cibic, Philipp Selva e la Petite Maison

Come arredare una piccola casa urbana con gusto ed eleganza: un webinar con Aldo Cibic e Philipp Selva

Negli ultimi anni, gli appartamenti delle aree urbane tendono ad essere sempre più piccoli, principalmente per il costo delle superfici abitative nelle grandi città. È un trend consolidato, che verosimilmente non cambierà, almeno per un certo periodo di tempo. Sulla scia di questa tendenza, spazi e arredamenti si adeguano, per adattarsi a nuove abitudini di vita.

Aldo Cibic, architetto e designer di fama internazionale, ha già al suo attivo diversi progetti di case di piccole dimensioni, a Londra, Parigi e Shanghai; uno dei progetti più interessanti è il suo appartamento di Milano, ricavato in un’ex-portineria. In questo webinar, moderato da Francesca Russo, che coinvolge anche Philipp Selva, Cibic spiega come il tema della casa piccola sarà cruciale per il futuro.

L’appartamento di Milano di Aldo Cibic (foto dal sito Cibicworkshop.com)

Con i costi degli spazi nelle città sempre più elevati, diventa fondamentale, secondo Cibic, saper creare ambienti eleganti anche di dimensioni piccolissime. Attenzione, però: vivere in un appartamento ridotto all’osso, è possibile solo in un centro città, dove ci sono a portata di mano spazi per il co-working, posti per mangiare senza spendere una fortuna, e tutti i servizi necessari. A questo condizioni, secondo la filosofia di Cibic, è possibile avere una bella casa in poco spazio.

L’appartamento di Milano di Aldo Cibic (foto dal sito Cibicworkshop.com)

La vera sfida è arredare con gusto ed eleganza un ambiente così piccolo. Ed è questa la sfida che ha raccolto PhilippSelva, che ha affidato ad Aldo Cibic il progetto di un’intera collezione, Petite Maison. La Petite Maison di Aldo Cibic per PhilippSelva è una collezione che comprende pezzi di arredamento multifunzionali, per adattarsi a diverse esigenze. Per esempio, una grande divano si trasforma in letto. Oppure, il tavolo serve per lavorare, mangiare, e magari anche stirare. E le sedie, invece, sono di dimensioni più contenute, per adattarsi a  spazi più piccoli.

Aldo Cibic, Philipp Selva e la Petite Maison

La collezione Petite Maison, però, non rinuncia a un’eccellente qualità. I suoi punti di forza saranno la bellezza e l’eleganza, perché anche gli ambienti piccoli possono essere molto belli. Inoltre, sarà tutto estremamente personalizzabile, daile finiture, ai colori, ai tessuti. Il legno principale sarà il frassino, proveniente da riforestazione, perché la sostenibilità per PhilippSelva è una valore irrinunciabile. E i pezzi durano nel tempo, perché qualità e durabilità sono esse stesse sinonimo di sostenibilità.

La prima collezione Petite Maison di PhilippSelva sarà pronta per ottobre, e sarà ospitata nel nuovo showroom di Bovisio Masciago, che aprirà le porte nel mese di settembre. Appuntamento in autunno, dunque, con la nuova collezione Petite Maison e il nuovo showroom PhilippSelva.

A seguire, il video del webinar in cui Aldo Cibic e Philipp Selva dialogano e presentano la nuova collezione e la filosofia da cui è nata.

Nell’immagine in evidenza, il tavolo Pont, di Aldo Cibic per PhilippSelva

Fonte: https://www.designdiffusion.com/2020/07/08/aldo-cibic-philipp-selva-e-la-petite-maison/

Autore dell'articolo: designdiffusion.com