Deesup vola, fatturato raddoppiato in lockdown

Deesup vola, fatturato raddoppiato in lockdown

Con la chiusura dei negozi, il giro d’affari delle piattaforme di e-commerce ha preso il volo e il design non fa eccezione. Lo confermano i risultati del marketplace italiano Deesup. Nei mesi di marzo e aprile, è stato registrato un incremento di oltre il 100% degli ordini ricevuti con un carrello medio aumentato del 60 per cento. “In termini di risultato, facendo una stima relativa al periodo gennaio-maggio, durante il quale l’evento Covid ha influito per noi positivamente, arriveremo a quasi 200mila euro dai 40mila euro realizzati nello stesso periodo dello scorso anno”, dichiara a Pambianco Design Valentina Cerolini, cofondatrice con Daniele Ena della piattaforma per l’acquisto e la vendita di arredi autentici di alta gamma usati e da esposizione. Nei primi cinque mesi 2020, è stato raccolto più del fatturato dell’intero 2019, che si era chiuso con 180mila euro.

Fondata nel 2017, Deesup ha oggi una community internazionale di 10mila utenti e oltre 500 venditori, in repentino aumento, e riceve il 70% degli ordini dall’estero con Francia, Belgio, Germania e Paesi Nordici in testa. “Siamo partiti rivolgendoci soltanto a venditori privati e poi, dal 2019, abbiamo esteso il canale ai negozi che propongono articoli da esposizione, con uno standard qualitativo equivalente al nuovo, riscontrando un boom di richieste”, aggiunge Cerolini. “Durante i due mesi di lockdown, l’80% delle pubblicazioni sul nostro shop sono arrivate da negozi partners, i tempi di vendita sono stati rapidissimi. Non solo, siamo stati contattati da molte realtà distributrici e abbiamo siglato nuove collaborazioni con venditori professionali alla ricerca di un’alternativa efficace in tempi difficili”.

A fronte di uno sviluppo accelerato dall’attuale situazione, la società si proietta nel futuro prospettando l’apertura ai rivenditori esteri entro fino anno, che richiederà non solo una crescita del team di lavoro, ma soprattutto uno sviluppo della piattaforma dal punto di vista tecnologico. L’attenzione rimane, in ogni caso, concentrata sul valore aggiunto della propria proposta: “Non siamo il classico e-commerce, ma dei selezionatori di arredi talmente iconici da poter avere più di una vita. Tant’è vero che parte della nostra missione consiste nel trasmettere il principio di riuso innovativo come un valore importante oggi e ancora di più domani”, conclude Cerolini.

Fonte: https://design.pambianconews.com/deesup-vola-fatturato-raddoppiato-durante-il-lockdown/

Autore dell'articolo: design.pambianconews.com