La Biennale Architettura 2020 spostata all’anno prossimo

La Biennale di Venezia sposta la 17. Mostra Internazionale di Architettura al 2021: lo slittamento ad agosto non è più sostenibile e così si crea un effetto domino anche per la Biennale Arte curata da Cecilia Alemani prevista per il prossimo anno.

Ecco quindi le nuove date: la Biennale Architettura 2021 con la mostra How will we live together? curata da Hashim Sarkis, che avrebbe dovuto svolgersi a Venezia dal 29 agosto al 29 novembre 2020, è stata posticipata al 2021, da sabato 22 maggio a domenica 21 novembre. La 59. Esposizione Internazionale d’Arte, si svolgerà nel 2022, durerà 7 mesi e si terrà da sabato 23 aprile a domenica 27 novembre.

«Gli ultimi giorni – ha dichiarato il Presidente della Biennale Roberto Cicutto – hanno chiarito la realtà che abbiamo di fronte. Con il massimo rispetto per il lavoro svolto da tutti, gli investimenti fatti dai partecipanti e considerando le difficoltà incontrate da tutti i Paesi, le istituzioni, le università, gli studi di architettura, insieme all’incertezza della mobilitazione delle opere, dei viaggi e in virtù delle nuove misure in materia di Covid-19 che sono state e saranno adottate, abbiamo deciso di ascoltare coloro che, e sono la maggioranza, hanno richiesto il rinvio della Biennale di Architettura».

Vengono invece confermate le altre manifestazioni della Biennale di Venezia: la 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica diretta da Alberto Barbera dal 2 al 12 settembre; il 48. Festival Internazionale del Teatro diretto da Antonio Latella dal 14 al 24 settembre; il 64. Festival Internazionale di Musica Contemporanea diretto da Ivan Fedele, dal 25 settembre al 4 ottobre; il 14. Festival Internazionale di Danza Contemporanea diretto da Marie Chouinard dal 13 al 25 ottobre

Fonte: https://living.corriere.it/tendenze/architettura/biennale-venezia-architettura-spostata/

Autore dell'articolo: living.corriere.it