La casa dalla scala extra-large di Nendo

Una scatola bianca con una gigantesca scala teatrale che la attraversa in diagonale, passando dalla grande facciata vetrata per poi salire fino al tetto. A Tokyo, incastonata tra i piccoli condomini del quartiere che la ospita, la Stairway House porta la firma del celebre studio giapponese Nendo e, come tutti i suoi progetti, ha in sé la schiettezza di uno schizzo per bambini e tutta la complessità che sta dietro alle cose semplici.

Che si tratti di un orologio da tavolo, di un’installazione per Daikin o di una nuova borsa per Longchamp, lo studio di Oki Sato riesce sempre a trovare una prospettiva inedita per interpretare la realtà all’insegna di un minimalismo espressivo.

Iper semplificata nella pianta, rigorosa nei suoi interni black and white, questa casa bifamiliare è resa unica da un’esasperazione dell’elemento centrale che fa pensare inevitabilmente alla più iconica delle scalinate, quella di Villa Malaparte a Capri, e allo stesso tempo richiama le note di Stairway to Heaven dei Led Zeppelin.

Foto Takumi Ota

Foto Takumi Ota

Pensata come una grande sequenza di gradini che salgono verso il cielo, la scala extra-large è l’espediente che permette al designer Oki Sato di ricavare all’interno dell’abitazione due appartamenti distinti, destinando la parte superiore alla famiglia più giovane e la parte inferiore alla coppia di suoceri, più anziani.

«Le  loro camere – spiegano dallo studio – sono state sistemate al primo piano in considerazione delle potenziali difficoltà di salire e scendere le scale, per permettere ai gatti (ben otto) che vivono con loro di vagare liberamente dentro e fuori e per dare alla madre la possibilità di godersi il suo hobby del giardinaggio».

Più che un elemento di divisione, la scala diventa quindi un punto di incontro tra le due famiglie, oltre a racchiudere al suo interno elementi funzionali come i bagni e un’altra scala di collegamento tra le varie stanze.

«Non solo la scala collega l’interno al cortile, o lega una casa all’altra, questa struttura mira ad espandersi ulteriormente per unire i dintorni e la città, collegando la strada che si estende verso sud sul livello del suolo e all’esterno attraverso la parte superiore che si presenta come una specie di serra».

Essenziali e minimal, gli spazi interni sono pensati per essere riempiti di piante. E il verde è protagonista anche nel cortile esterno, progettato così anche al fine di preservare l‘albero di cachi esistente.

stairway_house_sketch

GUARDA ANCHE:

Una finestra sul mondo: le case panoramiche più belle

«Una borsa che è anche un oggetto per la casa», Nendo spiega il suo progetto per Longchamp

L’orologio cubico di Nendo

Fonte: https://living.corriere.it/case/autore/nendo-stairway-house-tokyo-casa-scala-extra-large/

Autore dell'articolo: living.corriere.it