Raf Simons per Kvadrat: tessuti d’alta moda

È un sodalizio creativo consolidato quello tra Raf Simons e Kvadrat. La prima collezione che lo stilista belga ha disegnato per la tessitura danese di Ebeltoft risale ormai al 2014 quando Simons era direttore creativo della maison Dior. Oggi – mentre il fashion designer inizia una nuova avventura professionale al fianco di Miuccia Prada e i suoi tessuti per Kvadrat decorano le sale del Rijksmuseum di Amsterdam —, viene lanciata la collezione Kvadrat/Raf Simons 2020 ispirata alla pellicceria e alla maglieria d’alta moda. «Per la collezione di quest’anno», spiega infatti, «mi interessava molto sperimentare con versioni intessute di alcuni dei materiali e delle tecniche tradizionali utilizzati nell’haute couture, come le pellicce e i tessuti lavorati a maglia. Il risultato sono due tessuti sensuali dalle superfici fortemente strutturate ma al tempo stesso estremamente morbide».

kvadrat-raf-simons-2020-living-corriere-5

Grazie alla visione di Simons materiali naturali come la lana, il lino e la viscosa si trasformano in tessuti che catturano la lucentezza della pelliccia o l’aspetto opaco e sontuoso di una pesante maglia in lana. Sono due i nuovi tessuti per tappezzeria: Helia, un bouclé dalla consistenza pesante e organica caratterizzato da ondulature e arricciature e declinato in una palette di colori neutri e sfumature più intense di rosso granata, blu e giallo, con le fibre tinte in filo che creano un effetto mélange. L’altro è Silas, un tessuto voluminoso nella struttura e morbido al tatto realizzato con un processo simile a quello del velluto che conferisce un effetto quasi cangiante. Presente fin dall’inizio nella gamma Kvadrat/Raf Simons, anche il tessuto Sunniva 3 è stato aggiornato con tonalità calde di marrone tenue, argilla e mattone in contrasto con gruppi di grigio freddo, verdi e rossi scuri.

kvadrat-raf-simons-2020-living-corriere-4

«Mi affascina il modo in cui i processi di colorazione e tessitura dei tessuti per la moda non abbiano le stesse limitazioni rispetto a quelli dei tessuti per la casa», aggiunge Simons. «Abbiamo traslato la delicatezza della colorazione e della trama che potreste trovare in un tweed o un bouclé nei tessuti per l’arredo. Nelle soluzioni per interni che richiedono una trama più fitta, la colorazione diventa ancora più interessante, con un impatto quasi pittorico». Proposti in palette cromatiche ricche e sofisticate, i nuovi tessuti si integrano perfettamente con le texture del catalogo esistente e le varianti più grafiche. Alla collezione si aggiungono inoltre tre cuscini in tessuto Silas proposti in diversi formati da usare su letti, imbotti o anche a terra, e quattro nuovi plaid.

kvadratrafsimons.com

kvadrat-raf-simons-2020-living-corriere-2

Fonte: https://living.corriere.it/tendenze/design/collezione-2020-tessuti-raf-simons-kvadrat/

Autore dell'articolo: living.corriere.it