Come sta cambiando lo skyline di Miami

Già meta di collezionisti d’arte e design, nonché degli amanti dell’architettura Art Déco, Miami è il nuovo ‘paradiso immobiliare’ delle più rinomate firme di architettura. «Quando si parla di prezzi superiori a mezzo milione di dollari, è un mercato di acquirenti. Le proprietà nella nicchia di lusso restano sul mercato più a lungo, soprattutto i condomini», riporta il Miami Herald commentando i dati del mercato 2019. Lo studio olandese OMA e Renzo Piano Building Workshop, ad esempio, stanno ultimando due residenze di lusso, i cosiddetti “Luxury Condos”, One Park Grove a Coconut Grove e Eighty Seven Park a North Beach. «North Miami è diventata molto interessante per i suoi prezzi, la sua vicinanza alla spiaggia e ai nuovi centri commerciali in arrivo», si legge ancora sul quotidiano locale.

renzo-piano-miami-living-corriere-2

Un render dell’attico dell’Eight Seven Park. Architettura di RPBW e interni di RDAI. © The Boundary

È qui che lo studio di Renzo Piano sta completando una torre residenziale di 16 piani che ospiterà circa 70 appartamenti, tra cui numerosi duplex. Eighty Seven Park, un progetto di Terra + Bizzi & Partners Development, si trova nell’ultimo lembo di terra a nord del North Shore Open Space Park ed è stato progettato proprio per valorizzare la presenza del verde nel sito. Come? Riducendo l’ingombro dell’edificio e rendendo il grande atrio al piano terra uno spazio permeabile e pieno di alberi, come ideale estensione del parco dentro l’architettura. Spettacolari sia le forme stondate che richiamano lo stile Déco, che gli interni firmato dallo studio parigino RDAI (come nelle torri gemelle di 565 Broome SoHo a New York). Impareggiabile la vista sull’Oceano particolarmente apprezzabile dagli attici all’ultimo piano dotati di ampie terrazze con piscine a sfioro.

citterio-miami-living-corriere-3

Il complesso Arte Surfside a North Beach firmato Citterio Viel & Partners. © Kris Tamburello

Altra grande firma italiana che entra nel panorama della città è lo studio Citterio Viel & Partners che sta ultimando il suo primo complesso residenziale negli States: Arte Surfside è un condominio scultoreo di 12 piani sulla spiaggia di North Beach, con 16 appartamenti e servizi correlati. Con la sua forma a pagoda, data dalle terrazze aggettanti in travertino con finiture in bronzo, fonde il patrimonio Anni 30 della città con lo stile mediterraneo. «Anche gli interni riflettono una sensibilità europea», dice l’architetto Citterio che ha dotato il palazzo di servizi degni di un resort di lusso: due piscine esterne (di cui una sul tetto), una Spa con piscina olimpionica coperta, spazi fitness, campo da tennis, una sala giochi per i bambini e una cucina comune per catering.

nuova-architettura-miami-living-corriere-01

Nello skyline di Dowtown spicca il grattacielo One Thousand Park disegnato da Zaha Hadid Architects. © Hufton+Crow

Non ultimo, lo studio Zaha Hadid Architects ha appena completato i 62 piani del grattacielo One Thousand Museum a Downtown. Una torre residenziale con vista sulla baia di Biscayne, sorretta da un futuristico esoscheletro in cemento armato dalle linee fluide che avvolge le facciate in vetro. Un’architettura sorprendente descritta come “uno dei grattacieli più complessi che siano mai usciti da un tavolo da disegno”, la torre è l’ultimo lavoro firmato dall’architetta anglo-irachena prima della sua scomparsa nel 2016. Gli 84 appartamenti, tra residenze a mezzo piano, a piano intero e duplex, hanno dotazioni di lusso come cucine Gatto, elettrodomestici Gaggenau, arredi B&B Italia, armadi custom di Molteni & C e domotica intelligente integrata. Al top di gamma anche i servizi per i residenti: sopra l’atrio, terrazze con giardini e piscine, mentre in cima alla torre uno spazio eventi e un centro acquatico con vista mozzafiato.

Fonte: https://living.corriere.it/tendenze/architettura/nuove-architetture-a-miami-renzo-piano-citterio-zaha-hadid/

Autore dell'articolo: living.corriere.it