Pirellino, sei studi si contendono il progetto

Pirellino, sei studi si contendono il progetto

Sei studi di architettura si contendono il progetto di ristrutturazione del Pirellino, il grattacielo di via Pirelli che il Comune di Milano ha venduto a Coima dopo un’asta arrivata a 193 milioni di euro. Tra gli studi ci sono l’italiano Vittorio Grassi e “l’accoppiata” tra Stefano Boeri e l’americano Diller Scofidio. Concorrono anche Wilmotte (Francia), Heatherwick (Regno Unito), David Chipperfield (Regno Unito) e 3xn (Danimarca).

Il progetto comprenderà anche l’utilizzo delle aree pubbliche intorno al Pirellino, considerando tutto l’asse di via Melchiorre Gioia e l’estensione della biblioteca degli alberi. I sei studi sono stati selezionati a partire da una prima fase a cui hanno partecipato 359 studi di architettura e ingegneria, riuniti in 70 raggruppamenti, da tutto il mondo.

Presumibilmente il nome dello studio vincitore si conoscerà a maggio. Sarà anche il momento in cui si potrà sapere come sarà il “nuovo” Pirellino: tra le ipotesi, la demolizione totale dell’edificio, al posto della sua semplice riqualificazione. Dipenderà insomma dallo studio che sarà stato selezionato.

Fonte: https://design.pambianconews.com/pirellino-sei-studi-si-contendono-il-progetto/

Autore dell'articolo: design.pambianconews.com