Colazione da Tiffany diventa realtà

Occhiale scuro, chignon impeccabile e mano guantata: alle prime luci del mattino, una sognante Audrey Hepburn nei panni dell’eroina Holly Golightly entra da Harrods a Londra e ordina croissant e cappuccino per colazione. Sarebbe lo spot ideale per il The Tiffany Blue Box Cafe, fresco di inaugurazione negli spazi dei grandi magazzini nell’elegante quartiere di Knightsbridge, dove a febbraio la storica gioielleria americana apre una gastronomia. Nel piano seminterrato del tempio dello shopping di lusso, infatti, inaugura il primo Tiffany bar europeo, replica temporanea di quello nella storica gioielleria sulla Fifth Avenue, le cui vetrine sono state immortalate a imperitura memoria nella pellicola di Blake Edwards Colazione da Tiffany nel 1961.

Gli interni sono un omaggio all’eredità artigianale Tiffany e alla sua più grande fonte d’ispirazione, la natura, con dettagli in pietra amazonite, motivi floreali e faunistici tipici del marchio, rigorosamente dipinti a mano. L’arredamento rispecchia quello originale del negozio di New York con tocchi di design unici creati esclusivamente per l’episodio londinese. Circondati dai gioielli, gli ospiti potranno concedersi al rito della colazione, del tè pomeridiano o fermarsi per cena. Il menù è un richiamo costante alla Grande Mela, con piatti come The Central Park Salad, The Big Apple, e altri evocativi, come The Tiffany Bird’s Nest e The Blue Box Celebration Cake, serviti sulle ceramiche Color Block di Tiffany & Co., parte della collezione Home & Accessories del marchio, disponibile insieme alla serie di Everyday Objects, presso il grande magazzino londinese.

Dall’allestimento all’esclusiva miscela di tè customizzati per l’occasione, alla sorpresa commestibile che addolcirà il conto: «L’esperienza del Blue Box Café sarà unica e indimenticabile» assicura Markus Bohr, capo pasticcere di Harrods. Chissà, magari in questo periodo di rapporti non esattamente idilliaci con i membri americani della famiglia, la Regina Elisabetta non opti per una tregua, scegliendo l’iconica sfumatura di blu Tiffany invece del consolidato verde di Fortnum & Mason per il britannicissimo rito del tè.

Foto apertura Donaldson Collection Michael Ochs Archives/Getty Images

dove: 87-135 Brompton Rd, Knightsbridge, Londra. Fermata metropolitana Knightsbridge

Tiffany.uk

Fonte: http://living.corriere.it/city-guide/top-destination/londra/tiffany-blue-box-cafe-harrods-londra/

Autore dell'articolo: living.corriere.it