Maison&Objet: il design invade Parigi

Parigi si conferma ancora una volta capitale mondiale dell’home décor. Le ultime novità in tema di art de la table e decorazione della casa non si concentrano solo a Maison&Objet, la fiera di Paris Nord Villepinte (dal 17 al 21 gennaio) che quest’anno festeggia i 25 anni, ma anche nelle decine di appuntamenti in città di Paris Déco Off, il “fuorisalone” parigino che anima la capitale francese aprendo le porte di negozi e showroom dal 16 al 20 gennaio. Tra questi, ad esempio, c’è il nuovo concept store La Manufacture (3 rue Edouard VII) che debutta proprio in questi giorni con una collezione design coordinata da Luca Nichetto e una collezione moda disegnata da Milena Laquale. Esce dalla fiera anche il designer britannico Tom Dixon che lunedì 20 gennaio lancia le due nuove collezioni di accessori Swirl e Press con un due eventi esclusivi presso il ristorante Le Drugstore e il rooftop dell’Hôtel des Grands Boulevards. E ha pensato a un evento in città anche il marchio olandese Moooi guidato da Marcel Wanders che presenta la nuova linea di carte da parati Tokyo Blue al pop-up store di Rue des Beaux-Arts. Da non perdere l’allestimento Cosmogony firmato da Studio Eligo per Richard Ginori presso Leclaireur, il concept store parigino al 10 di Rue Hérold: un’esposizione evocativa accompagnata da una colonna sonora ispirate agli elementi naturali terra, acqua, aria e fuoco, che invita a scoprire le nuove creazioni della manifattura fiorentina.

Scoprite nella gallery una selezione delle novità che verranno presentate in questi giorni, dentro e fuori la fiera.

Fonte: http://living.corriere.it/tendenze/design/le-novita-di-maison-objet-paris-2020-paris-deco-off/

Autore dell'articolo: living.corriere.it