Fellini 100

Era nato il 20 gennaio del 1920 in Via Dardanelli a Rimini alle ore 21.30, Capricorno ascendente Vergine. E, pur essendosene andato giovane – come ha raccontato ne I Vitelloni – Federico Fellini, con la sua città natale, ha sempre avuto un rapporto molto stretto, tanto da omaggiarla con un capolavoro assoluto come Amarcord. E Rimini diventa il centro delle maggiori attività per ricordare questo genio che amava ripetere “Nulla si sa, tutto si immagina”. Un compleanno unico, nei luoghi che videro Fellini nascere, poi crescere, accumulando ricordi e sogni che poi sarebbero stati linfa poetica per i suoi capolavori, conosciuti in tutto il mondo.

Rimini è protagonista di questo straordinario genetliaco, che è anche occasione per testimoniare l’amore incondizionato della ‘sua’ città nei confronti di un genio immortale, che rende onore e lustro all’intero Paese nel mondo. Rimini si prepara a festeggiare il compleanno di Federico Fellini con la manifestazione “Fellini 100. Un compleanno lungo un anno”. Un programma ricco di appuntamenti ed eventi che si svilupperà per tutto il 2020. Iniziato il 14 dicembre scorso, con l’inaugurazione della mostra Fellini 100. Genio Immortale a Castel Sismondo, questo percorso vivrà i suoi momenti più importanti nella settimana dal 17 al 31 gennaio, per concludersi alla fine di quest’anno, con l’inaugurazione del Museo Internazionale a lui dedicato.

TOTEM-1

Il cartellone delle celebrazioni per il Centenario del regista riminese prevede numerosi appuntamenti che si svolgeranno nei giorni che precedono e seguono il 20 gennaio 2020. Spiccano due grandi concerti, uno di Ezio Bosso e l’altro di Vince Tempera, due musicisti di primo piano a livello internazionale; una lettura teatrale, a firma del grande scrittore Daniel Pennac; una conversazione sul cinema di Fellini al quale parteciperanno i registi Marco Bellocchio e Marco Tullio Giordana insieme a Gianluca Farinelli della Cineteca di Bologna e moderato da Francesca Fabbri Fellini. Lo spettacolo del clown/funambolo Kai Leclerc insieme alla danzatrice aerea Elisa Barucchieri e il taglio della monumentale Torta dei sogni firmata dal maestro pasticcere Rinaldini che avverrà il giorno del compleanno, 20 gennaio, in Piazza Cavour.

E ancora, una mostra nella mostra con un allestimento di foto inedite sul set del film La strada. Durante tutto il periodo dei festeggiamenti del centenario di Fellini, un’opera di Vittorio D’Augusta omaggerà il Maestro all’interno del Teatro Galli. Quinta d’eccezione di questi lunghi festeggiamenti, una intera città vestita a festa che risplende di luci che omaggiano Fellini in forma di parole illuminate e immagini tratte dai suoi film. Frasi tratte dalle sceneggiature dei suoi film che accompagnano i visitatori in un cammino tra Piazza Cavour, Teatro Galli, Castel Sismondo, Corso d’Augusto, Cinema Fulgor: i vari luoghi che ospitano il programma delle celebrazioni.

Qui il programma completo.

Fonte: http://living.corriere.it/tendenze/extra/federico-fellini-compleanno-cento-anni-festa-rimini/

Autore dell'articolo: living.corriere.it