Adler Lodge Ritten: la filosofia del buon ritiro

L’Adler Lodge Ritten è un rifugio pensato secondo le regole della bioedilizia e del relax

Adler-lodge-ritten
La Main Lodge dell’Adler Lodge Ritten a Soprabolzano (BZ) è distribuita su tre livelli ben definiti: l’area wellness al piano terra, reception e area lounge al primo e ristorante al terzo

Un luogo incantato, rilassante, lontano dalla confusione di automezzi e dallo stress, a 1200 metri sldm. Si tratta dell’Adler Lodge Ritten a Soprabolzano, progettato da un team di architetti che hanno collaborato secondo i diktat della bioedilizia: materiali autoctoni e colori perfettamente aderenti alla natura circostante.

La reception dove a destra si può notare il maestoso caminetto. Il legno è il materiale che domina ovunque: da quello di abete rosso al larice non trattato, al rovere

La struttura si compone di 20 suite, 20 chalet e un main Lodge centrale di tre piani: l’area wellness con la spa, l’infinity pool, il bagno turco e molto altro occupano il piano terra; al secondo piano si trovano reception, un’area lounge e un maestoso camino centrale; al terzo piano la cucina a vista e il ristorante condotto dallo chef Hannes Pignater, cultore della cucina tirolese e amante della semplicità.

adler-lodge-ritten
L’interno di uno degli chalet corredato di biocamino

Gli interni dell’Adler, in particolar modo, esprimono una forte mescolanza di stili e culture. L’illuminazione è volutamente fioca e direzionata scrupolosamente. Ogni junior suite è corredata di biosauna e alcune sorgono sopra un laghetto naturale. [Text Anguilla Segura]

L’area wellness è composta da sauna, bagno turco, sala relax panoramica, piscina calda e sale per trattamenti per il corpo

Fonte: https://www.designdiffusion.com/2019/12/06/adler-lodge-ritten-rifugio-bioedilizia-relax/

Autore dell'articolo: designdiffusion.com