A’ Design Award & Competition 2019/2020: Call for Late Entries

L’ultimo round di iscrizioni per gli A’Design Award & Competition 2019/2020 termina il 28 febbraio 2020

Scopri qui i vantaggi di partecipare a A’ Design Award & Competition 2019/2020

Torna A’Design Award & Competition 2019/2020, uno dei concorsi di design più noti nel mondo dei professionisti del settore. Grazie a una giuria internazionale di oltre 200 esperti di settore, tra cui designer, architetti, blogger, giornalisti, ricercatori e docenti universitari, A’Design Award è tra i premi più autorevoli nel settore del design.

Scopri altri vincitori di A’Design Award & Competition 2018/2019 qui e qui 

Registrarsi è semplice, basta cliccare qui

Per l’edizione 2019/2020, il termine ultimo per le iscrizioni è il 28 febbraio 2020

A’ Design Award: il concorso e i premi

Il concorso suddivide i premi in: Platinum, Golden, Silver, Bronze e ‘A Design Award, per le categorie Good Industrial Design Award, Good Architecture Design Award, Good Product Design Award, Good Communication Design Award, Good Service Design Award e Good Fashion Design Award.

Partecipare: quali vantaggi

I vantaggi nel partecipare al premio sono molteplici. I progetti vincitori ricevono un attestato, un trofeo e un invito alla cena di gala in occasione della premiazione. Inoltre, i progetti vengono raccolti nell’Annual Yearbook, ed esposti un una mostra. Una grande occasione di visibilità viene inoltre offerta dalla campagna di diffusione alla stampa, che comprende l’invio delle cartelle stampa attraverso DesignPRWire, oltre a un’intervista nel Design Magazine. Cliccare qui per vedere tutti i possibili vantaggi.

Scopri qui i vantaggi di partecipare a A’ Design Award & Competition 2019/2020

Scopri altri vincitori di A’Design Award & Competition 2018/2019 qui e qui 

Alcuni prodotti e progetti premiati nell’edizione 2018/2019 di A’Design Award

Furniture, Decorative Items and Homeware Design Category

Symphony Number 7, di Chen Ting-Hsiang per Hong Shing MacHinery Enterprise Ltd

Symphony Number 7 è una sedia-scultura, caratterizzata da linee organiche e una forma morbida e avvolgente, come una musica in sottofondo. La struttura è in tubolare metallico saldato, con cuscini di sostegno rivestiti in pelle. Il risultato è una seduta confortevole ed ergonomica, adatta per l’arredo domestico e per l’ufficio/contract.

Cork Trunk, di Miguel Arruda per Arruda Arquitectos Associados

Sgabello-panca formato da un agglomerato di sughero riciclato con poliuretano, un materiale prodotto da Amorim, azienda portoghese specializzata nella lavorazione del sughero. Entrambi i materiali sono riciclati, per la salvaguardia dell’ambiente. L’insieme di sughero e poliuretano crea un materiale stabile e lavorabile facilmente. Il risultato è uno sgabello con il sedile inclinato di 10° gradi, che rende la seduta più confortevole.

Packaging Design Category

Spring Aqua Premium, di Finn Spring Oy per Finn Spring Ltd.

Una bottiglia d’acqua con lo stesso fascino di una bottiglia di champagne: è l’ispirazione della bottiglia per l’acqua finlandese Finn Spring. Progettata da Juha-Jaakko Niemela, Virpi Ali-Haapala, Minna Ali-Haapala, Iida Nylander e Satu Aalto, è realizzata in PET, ha una forma conica e un’etichetta con un disegno a motivi di diamante. L’insieme dona alla bottiglia la preziosità di una bottiglia di champagne, sottolineando così l’unicità dell’acqua Finn Spring. Foto Mira Sienimen

Architecture, Building and Structure Design Category

Hong Kong West Kowloon Station, High-Speed Rail Terminus, progetto di Andrew Bromberg at Aedas for MTR Corporation Limited
Foto: Andrew Bromberg at Aedas and Paul Warchol

Il terminal della stazione dell’alta velocità di Hong Kong rappresenta la porta di accesso alla città, ed è il punto di partenza e di arrivo della rete ferroviaria più estesa della storia. La stazione ha 15 binari, ed è il terminal sotterraneo più grande del mondo. L’edificio fuori terra è una costruzione in vetro, a gradoni che disegnano un pendio, con una grande vetrata che regala una vista mozzafiato sul porto e sul Victoria Peak.

The Light Cube, progetto di Nelson Tam per Wsp Architects

The Light Cube è un edificio pubblico, che ospita attività centralizzate dei quartieri circostanti. Una grande hall, di oltre 250 metri, integra anche il passaggio dei trasporti pubblici, collegati al centro espositivo a tre piani, per un’altezza totale di 37 metri. La facciata, ispirata alle incisioni tradizionali cinesi, crea giochi di luce e ombre, ottimizzando così la luce naturale. L’uso sapiente della luce, nella geometria della griglia metallica della facciata, consente di ridurre del 30% il consumo di energia per la climatizzazione.

Shanghai Kingboard Center, progetto di Aedas for Kingboard Holdings Limited

Un grande complesso per uffici, con spazi commerciali e molto spazio verde, è una nuova porta di accesso a Shanghai, arrivando dall’aeroporto di Hongqiao. Il complesso, che ospita la più grande campata con area pubblica utilizzabile in Cina, è ottimizzato per il risparmio energetico, ed è realizzato con materiali eco-compatibili, riciclati per almeno il 20%.

Hotel Wuxin Minshuku, progetto di David Pong for DG Design Group Pte. Ltd

L’hotel Wuxin Minshuku a Conghua, vicino a Guangzhou, è perfettamente integrato nella natura circostante, grazie all’ampio uso del bamboo nella sua costruzione. Il complesso comprende sei edifici, con stanze, aree pubbliche, terme e spa. Il progetto integra bamboo e pietra, in una successione di sentieri immersi nella natura circostante. L’abbondanza di bamboo della regione circostante di Xiaoshan ha determinato l’architettura del complesso, perfettamente inserito nel panorama che lo circonda.

Lighting Products and Lighting Projects Design Category

Leaf, lampada a sospensione, design Daniel Mato per Loomiosa Ltd.

Lampada a sospensione ispirata alle foglie di palma, formata da sottilissimi tubi di alluminio e luci a LED. La forma allungata la rende perfetta per arredare le stanze con soffitti molto alti; il disegno crea un elemento di interior design dal forte impatto scenografico.

Digital and Electronic Devices Design Category

Smartphone OnePlus 6T, prodotto da OnePlus Industrial Design Lab for OnePlus Technology (Shenzhen)

Smartphone con sistema operativo Android, caratterizzato da semplicità d’uso e design essenziale. Offre la tecnologia più recente, un display AMOLED e una forma asciutta che elimina ogni dettaglio superfluo, grazie alla fibra di carbonio specchiante del guscio posteriore.

Interior Space and Exhibition Design Category

Iris Ceramica Store, Chengdu, progetto di Xiaobing Yao for Yao Xiaobing Space Design Studio

Uno store che è al tempo stesso negozio e showroom, ed esprime i valori dell’azienda, diventando così una rappresentazione del brand. Iris Ceramica non è ancora molto conosciuto, in Cina, e quello che serve è diffondere i valori del prodotto, cercando di coinvolgere i potenziali clienti e attirarli verso il made in Italy di qualità. La scelta degli architetti è stata dunque di creare uno spazio diviso per funzioni, con due aree dedicate all’esposizione, e una destinata a uffici e servizi di consulenza. In questo modo, lo showroom è uno spazio aperto, in cui il pubblico può entrare liberamente e avvicinarsi si prodotti, per vedere e toccare, senza ostacoli.

Kowloon Restaurant Interior Design, progetto di Huawei Dai, Hong Kong

“Nostalgia” è la parola chiave dell’interpor design di questo ristorante. Infatti, arredamento e finiture mescolano elementi tipici di Hong Kong, come le insegne stradali, i binari della ferrovia, le pavimentazioni stradali, le insegne al neon, i colori forti e i materiali retrò. Uno stile Hong Kong del passato, con elementi di contemporaneità. [Text Samantha Polvere]

Scopri altri vincitori di A’Design Award & Competition 2018/2019 qui e qui 

Scopri qui i vantaggi di partecipare a A’ Design Award & Competition 2019/2020

Fonte: https://www.designdiffusion.com/2019/10/15/a-design-award-competition-2019-2020-call-for-late-entries/

Autore dell'articolo: designdiffusion.com