A Hong Kong, il primo centro commerciale dove fare shopping tra le opere d’arte

Uno spazio retail inedito che unisce arte, design e architettura. Apre sull’iconico lungomare di Tsim Sha Tsui, nel cuore di Victoria Dockside di Hong Kong, il K11 MUSEA. Realizzato grazie a un collettivo di oltre 100 creativi,  è un luogo in cui si incontrano stili eclettici, culture e oggetti da collezione, un complesso progettato dalla società dell’imprenditore Adrian Cheng che racchiude al suo interno, aree dedicate all’arte contemporanea, boutique, spazi immersivi; nei dintorni, un parco giochi, due dei più grandi scivoli scultorei di  (progettati ad hoc) e il Nature Discovery Park, il primo museo urbano della biodiversità ad Hong Kong.

K11-MUSEA_2

Concepito come un museo dal respiro internazionale, il K11 MUSEA ospita anche il primoMoMA Design Store della Cina e attualmente il più grande in Asia. I visitatori hanno accesso a più di 40 opere d’arte, una collezione a rotazione di arte pubblica e site-specificche costituisce una delle più grandi vetrine artistiche della città.

K11-MUSEA_Muse-Edition

Grazie alla presenza di opere internazionali, tracui Van Gogh‘s Ear di Elmgreen & Dragset, che si affiancano a quelle site-specific di Korakrit Arunanondchai, al BigBig Big Company (Mini Golf) dell’artista di Hong Kong Samson Young, all’Hot Dog Bus di Erwin Wurm e a Parrotsof Five Colours di Zhang Enli, Untitled di Katharina Grosse, alle due opere del locale Adrian Wong e all’intero terzopiano ricoperto di graffiti realizzati da nove artisti, tra cui l’artista contemporaneo americano Ron English e ilcinese Geng Yini, gli spettatori possono approfondire la loro conoscenza artistica attraverso visite guidate e app per lo smartphone.

K11-MUSEA_3

In aggiunta, l’artigianato tradizionale cinese trova la sua consacrazione nella mostra permanente patrocinata dallaK11 Craft & Guild Foundation, l’organizzazione senza scopo di lucro creata da Cheng nel 2018 al fine di preservarel’artigianato cinese in rapida scomparsa e portarlo nel futuro, proteggendo così il patrimonio artistico cinese esoprattutto supportando e dando nuova vita a competenze a rischio di estinzione. Oltre ad essere esposti, i pezzi di artigianato sono anche disponibili all’acquisto.

K11-MUSEA-1

Fonte: http://living.corriere.it/tendenze/architettura/k11-musea-apre-hong-kong/

Autore dell'articolo: living.corriere.it