L’agenda di settembre di Living

Se il design è la vostra passione (o la vostra professione), preparate i bagagli perché anche quest’anno settembre si conferma il mese più affollato di appuntamenti. A partire dalle design week che vi faranno rimbalzare da Helsinki (5–15 settembre) a Parigi (6–15 settembre) e da Pechino (23–30 settembre) a Vienna (27 settembre–6 ottobre), senza contare la Biennale di Design di Porto (dal 19 settembre all’8 dicembre), la Biennale di Architettura di Chicago (dal 19 settembre al 5 gennaio 2020) e la Biennale di Architettura di San Paolo in Brasile (dal 10 settembre). Ma con l’arrivo dell’autunno è tempo anche di vernissage e finissage: ultimi giorni per visitare la mostra su Stanley Kubrick al Design Museum di Londra e quella su Nanda Vigo al Palazzo Reale di Milano, mentre aprono la Wunderkammer di Wes Anderson alla Fondazione Prada e l’esposizione sul Surrealismo proposta dal Vitra Design Museum. Proseguono fino a novembre invece la Biennale d’Arte di Venezia e la Design Parade di Toulon. Ecco 10 appuntamenti selezionati da Living:

MAY YOU LIVE IN INTERESTING TIMES, 58a BIENNALE D’ARTE — VENEZIA

C’è tempo fino al 24 novembre per visitare la 58. Esposizione Internazionale d’Arte, May You Live In Interesting Times, curata da Ralph Rugoff. La Biennale “fai da te”, come scrivono Alessandro Martini e Maurizio Francesconi sulle nostre pagine, si articola tra il Padiglione Centrale ai Giardini e l’Arsenale, includendo 79 partecipanti da  tutto il mondo (per la maggioranza donne, molti i giovani). Da non perdere: l’installazione Sun&Sea al Padiglione della Lituania (Leone d’Oro per la miglior Partecipazione Nazionale), un’opera lirica a 13 voci ambientata in una spiaggia che il visitatore guarda dall’alto ascoltando il coro di voci dei bagnanti, il labirinto del Padiglione Italia a cura di Milovan Farronato con le opere degli artisti Enrico David, Liliana Moro e Chiara Fumai e l’inquietante opera cibernetica Can’t Help Myself dei cinesi Sun Yuan e Peng Yu. Sempre più numerose le esposizioni e le installazioni della “Biennale Off” ospitate all’interno di palazzi, chiese e giardini – come la mostra Dysfunctional della Carpenters Workshop Gallery presso la Ca’ d’Oro, oppure  l’installazione Chromo Sapiens del Padiglione Islanda allo spazio Punch della Giudecca –, ma anche tra calli e campi. Oltre a opere pop-up a sorpresa che fanno la loro comparsa tra i canali, come quella molto discussa del writer inglese Banksy.

dove: Giardini, Calle Giazzo / Arsenale, Campo de la Tana,  Venezia
quando: fino al 24 novembre
labiennale.org

IL SARCOFAGO DI SPITZMAUS — FONDAZIONE PRADA, MILANO
Arriva negli spazi della Fondazione Prada, a Milano, Il sarcofago di Spitzmaus e altri tesori,  la mostra ideata dal regista texano Wes Anderson insieme alla moglie Juman Malouf, illustratrice, designer e scrittrice. Insieme hanno selezionato 537 opere d’arte e oggetti provenienti dal Kunsthistorisches e dal Naturhistorisches Museum di Vienna, sfidando i tradizionali canoni museali. Il percorso espositivo infatti è costituito da gruppi di opere con i soggetti più disparati e antitetici, come meteoriti e animali in formaldeide. Una Wunderkammer formato museo.

dove: Fondazione Prada, Largo Isarco 2, Milano
quando: dal 20 settembre al 13 gennaio 2020
fondazioneprada.org

LONDON DESIGN FESTIVAL — LONDRA

In contemporanea alla fiera 100%Design (18-21 settembre), Londra spiega le forze per l’annuale Design Festival con un calendario di oltre 400 eventi, mostre e installazioni distribuiti nei vari distretti: dalle mete classiche dei design addicted come Clerkenwell Design Quarter e Shoreditch Design Triangle ai nuovi Kings Cross Design District e Chelsea Design District. Tappa obbligatoria il museo V&A che ospiterà le installazioni Sea Things di Sam Jacob all’ingresso, Bamboo Ring dell’architetto giapponese Kengo Kuma nel cortile e Avalanche del designer canadese Matthew McCormick nella British Gallery. L’altro landmark in città sarà la seduta continua Please Be Seated di Paul Cocksedge collocata a Finsbury Avenue Square ma altrettanto spettacolari si preannunciano l’installazione site-specific Disco Carbonara di Martino Gamper per il cortile di Coal Drops Yard, Life Labyrinth di PATTERNITY davanti alla Cattedrale di Westminster e il progetto speciale Walala Lounge della designer di origine francese Camille Walala che trasformerà il volto di South Molton Street, nel cuore del West End di Londra, con arredi urbani variopinti.

dove: Londra
quando: dal 14 al 22 settembre
londondesignfestival.com

MAISON&OBJET — PARIGI
La fiera parigina dedicata all’home decoration, torna a settembre con WORK!, una nuova sezione espositiva dedicato agli uffici, all’home office, ai coworking e ai luoghi di lavoro, con uno speciale allestimento di Philippe Boisselier e Chantal Hamaide sui temi connettività, comfort, utilità e mobilità. Quest’anno i Rising Talent Awards premiano sei designer emergenti provenienti dagli Stati Uniti (Rosie Li, Kin & Company, Harold, Alex Brokamp, Bailey Fontaine e Green River Project) mettendo in luce le loro qualità di makers e artigiani, mentre Designer dell’Anno è l’architetto e decoratrice francese Laura Gonzalez che allestirà con il suo stile “classico rivisitato” uno spazio café nella Hall 7 in qualità di ambasciatrice del percorso dedicato alla ristorazione e all’hôtellerie.

dove: Fiera Paris Nord Villepinte
quando: 6–10 settembre 2019
maison-objet.com

MEMPHIS-PLASTIC FIELD — BORDEAUX
«Dopo Memphis nulla è stato più lo stesso nel design», scriveva Paris Match nel 1983 all’indomani della prima mostra del gruppo milanese a Bordeaux. Oggi i progetti ‘sovversivi’ di Ettore Sottsass e “soci” tornano in città negli spazi del museo MADD con la retrospettiva Memphis-Plastic Field curata da Jean Blanchaert e Constance Rubini, fino al 5 gennaio. Un’occasione unica per ammirare oltre 160 opere iconiche firmate da Andrea Branzi, Aldo Cibic, Michele De Lucchi, Nathalie Du Pasquier, Michael Graves, Alessandro Mendini, George Sowden, Matteo Thun e Marco Jr. Zanuso – solo per citarne alcuni – che coprono il periodo dal 1981 al 1988 e divisi tra ceramiche, argenteria, vetri, tessili e arredi, libreria Carlton compresa. 

dove: MADD Bordeaux, 39 Rue Bouffard, Bordeaux, Francia
quando: fino al 5 gennaio 2020
madd-bordeaux.fr

VENICE GLASS WEEK — VENEZIA
Appuntamento dal 7 al 15 settembre con The Venice Glass Week, il festival internazionale dedicato all’arte del vetro artistico per cui Venezia è celebre nel mondo. Promossa dal Comune e ideata e organizzata da Fondazione Musei Civici di Venezia, Le stanze del Vetro–Fondazione Giorgio Cini, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e Consorzio Promovetro Murano, la manifestazione propone un calendario di oltre 180 eventi tra mostre e installazioni, visite guidate, workshop e dimostrazioni, conferenze, spettacoli, feste e attività ludiche distribuiti in più di 150 location tra Venezia e Murano, dal Fondaco dei Tedeschi al Museo di Palazzo Mocenigo, dallo showroom Fortuny alla Fondazione Querini Stampalia, senza contare le numerose botteghe e fornaci aperte per l’occasione. Qui il programma dettagliato.

dove: Venezia
quando: dal 7 al 15 settembre 2019
theveniceglassweek.com

OBJECTS OF DESIRE — VITRA DESIGN MUSEUM, WEIL AM RHEIN
Negli Anni 30 le labbra di Mae West seducevano il genio di Dalí. Quarant’ anni dopo, les folies del maestro ispiravano il divano Bocca di Studio65. Il parallelo tra Surrealismo e design è al centro della mostra Objects of Desire in scena dal 28 settembre al 19 gennaio 2020 al Vitra Design Museum di Weil am Rhein, dove i piatti di Fornasetti, i lampadari di Ingo Maurer e altri progetti stravaganti dialogano con le opere oniriche di Magritte, Duchamp, Oppenheim e Man Ray. Una bella gara tra menti visionarie.

dove: Vitra Design Museum, Charles-Eames-Straße 2, Weil am Rhein, Germania
quando: dal 28 settembre al 19 gennaio 2020
design-museum.de

DESIGN PARADE — HYÈRES E TOULON

Hyères il design di prodotto, l’architettura di interni a Toulon, a pochi chilometri di distanza. Sono le due Design Parade parallele che animano di creatività l’estate in Costa Azzurra. Due concorsi in realtà, presieduti rispettivamente dal designer Mathieu Lehanneur (con una sua personale) e dall’architetto d’interni François Champsaur, che premiano venti talenti internazionali in mostra presso Villa Noailles e l’Ancien Evêché. Da non perdere la mostra Nouvelles Vagues al Cercle Naval di Toulon con una selezione di sedute della collezione storica del Centre Pompidou di Parigi allestita da India Mahdavi in una scenografia di strisce dai colori accesi che fanno da trait d’union tra le varie epoche e stili.

dove: Villa Noailles, Parc Saint Bernard, Hyères
quando: fino al 29 settembre 2019
dove: Ancien Evêché, 69 Cours Lafayette, Toulon
quando: fino al 24 novembre 2019
villanoailles-hyeres.com

STANLEY KUBRICK: THE EXHIBITION — LONDRA
In occasione del ventennale della sua scomparsa, il Design Museum di Londra celebra, con una grande esposizione in scena fino al 15 settembre 2019, la vita e l’opera del grande maestro newyorkese della cinematografia. Una mostra, suddivisa in stanze tematiche (una per ciascun film) che si prefigge l’obiettivo di esplorare come Kubrick dirigeva l’intero processo creativo, a partire da soggetto, sopralluoghi e ricerche, passando da set design, recitazione, shooting e editing e poi su, fino all’arrivo della pellicola in sala per la proiezione.
dove: Design Museum, 224-238 Kensington High Street, Londra
quando: fino al 15 settembre 2019
designmuseum.org

NANDA VIGO. LIGHT PROJECT — PALAZZO REALE, MILANO
Fino al 29 settembre le sale di Palazzo Reale a Milano ospitano la prima retrospettiva antologica dedicata a Nanda Vigo, artista e architetto milanese che ha influenzato la scena artistica italiana ed europea degli ultimi cinquant’anni: attraverso l’esposizione di circa ottanta opere – tra neon, luci, specchio, progetti, sculture e installazioni  – la mostra racconta una visione unica sempre orientata al futuro e l’eccezionale percorso di ricerca di una figura di assoluto rilievo nel panorama europeo, dagli esordi alla fine degli Anni 50 sino alle esperienze più attuali.

dove: Palazzo Reale, Piazza Duomo, 12 Milano
quando: fino al 29 settembre
palazzorealemilano.it

Fonte: http://living.corriere.it/tendenze/design/agenda-settembre-2019-arte-design-mostre/

Autore dell'articolo: living.corriere.it