Casacor San Paolo 2019: Pianeta Casa

Casacor San Paolo 2019: in Brasile, un’esposizione di architettura d’interni, con 75 progetti da oltre 90 architetti e paesaggisti

casacor-san-paolo-2019-nildo-josè.jpgCasa Dendê Duratex, progetto di Nildo José, Casacor San Paolo 2019. Foto Denilson Machado-MCA Estúdio

Una mostra di architetture effimere

Casacor è un’esposizione di architetture d’interni temporanee, prevalentemente abitazioni, anche se non mancano bar e ristoranti, e qualche concept di hotel. Ogni singolo progetto è a cura di un architetto o paesaggista, e le aziende di produzione o commerciali forniscono materiali, finiture, costruzione e allestimento/arredamento degli ambienti, che comprendono tutte le funzioni: soggiorno, pranzo, cucina, notte, bagno, e giardino.

aurora-terrace-bc-arquitetos-casacor-san-paolo-2019.jpgAurora Terrace, progetto di BC Arquitetos, Casacor San Paolo 2019. Foto Denilson Machado-MCA Estúdio

I giardini, grazie anche al clima particolarmente favorevole di San Paolo, acquistano un’importanza rilevante, e offrono la possibilità di vedere gli arredi per outdoor in un’ambientazione reale. Giunta alla 33esima edizione a San Paolo, oggi Casacor conta 23 edizioni, di cui 18  in Brasile, 4 in Sud-America a una a Miami.

casa-sume-gustavo-neves-casacor-san-paolo-2019.jpgCasa Sumè, progetto di Gustavo Neves, Casacor San Paolo 2019.

Casacor San Paolo 2019, che si è tenuta al Jockey Club dal 28 maggio al 4 agosto, comprendeva 75 ambienti, sul tema “Pianeta Casa”. I progetti spaziavano dai container rivestiti in Dekton alle navi spaziali che ispiravano la casa del futuro, passando per il collezionismo-vintage: oltre 15 mila metri quadrati per dare forma alla casa di ognuno di noi, la casa che permette di costruirsi il proprio mondo ideale.

Leggi Deca Lab di Ricardo Bello Dias: un laboratorio per la casa del futuro

casacor-san-paolo-2019-dec-lab-bello-dias.jpgDeca Lab, progetto di Ricardo Bello Dias, Casacor San Paolo 2019.

Un mondo ideale che si connette con l’esterno, sia come relazione affettiva, sia come connessione tecnologica. In un mondo sempre connesso, anche la casa ruota attorno alla tecnologia: nuovi materiali, nuovi concept, per un’abitazione sempre più vicina alla propria essenza.

Leggi Casa Contêiner, la casa in un container rivestita in Dekton

casa-container-casacor-san-paolo-2019.jpgCasa Contêiner, progetto di Marilia Pellegrini, Casacor San Paolo 2019.

L’esposizione ha una connotazione decisamente internazionale, anche se i progettisti sono tutti brasiliani, grazie alla partecipazione di tutti i più noti brand internazionali, per le finiture e per gli arredi; anche il made in Italy è molto ben rappresentato. Le varie architetture residenziali si susseguono senza soluzione di continuità, intercalate da aree con funzioni pubbliche: il negozio Casacor, con accessori per la casa, il negozio di eyewear, e i vari ristoranti e bar, che offrono ristorazione di altissima qualità, con la partecipazione i chef di fama internazionale.

paredes-magicas-leo-romano-casacor-san-paolo-2019.jpgParedes Mágicas, progetto di Leo Romano, Casacor San Paolo 2019.

La sostenibilità di Casacor

Uno dei più grossi problemi di questi tipi di esposizione è la sostenibilità: si tratta di manifestazioni temporanee che poi vanno smantellate, e si pone il problema dello smaltimento e del riuso delle strutture e di tutto ciò che contengono. Casacor si è posta il problema, e nel 2018 è stato riciclato il 99,3% delle 2.323,73 tonnellate di rifiuti prodotti; nel 2019, per la prima volta, l’organizzazione ha eliminato l’invio degli inviti cartacei – 115.000 – con un bel risparmio di carta e logistica. I rifiuti organici vegetali sono smaltiti in una compostiera per la produzione di fertilizzante, che può essere portato a casa dai visitatori.

coral-hotel-pedro-lazaro-casacor-san-paolo-2019.jpgCoral Hotel, progetto di Pedro Lázaro, Casacor San Paolo 2019.

Le conferenze nell’Arena

Casacor ha anche un nutrito programma di conferenze sui trend nell’architetttura e nel design, che ospitano quotidianamente architetti e designer; oltre alle lecture giornaliere, la mostra offriva il programma Casacor Masters, che quest’anno ha visto la partecipazione, tra gli altri, di Paulo Mendes da Rocha, il grande architetto brasiliano insignito del Premio Pritzker nel 2006.

arena-casacor-tania-fabiano-hayasaki.jpgArena Casacor, progetto di Tania e Fabiano Hayasaki.

Gli sponsor

Casacor San Paolo si regge anche sul contributo di diversi sponsor ufficiali. Deca, azienda brasiliana del settore bagno, da quest’anno è sponsor globale della manifestazione, per tutte le edizioni, nazionali e internazionali (clicca qui per vedere il progetto DecaLab di Ricardo Bello Dias); Leroy Merlin è partner nazionale per la sostenibilità, e Coral è la tinta ufficiale.Tra gli sponsor locali, si contano anche Casa Moysés, LG Electronics, Duratex/Durafloor e Unitex. Altri importanti per gli ambienti sono Cosentino, Todeschini e Reckit Benckiser; infine Starbucks at Home è stato il partner ufficiale per il caffè.

Nella gallery, qualche immagine dei progetti di Casacor San Paolo 2019.

Fonte: https://www.designdiffusion.com/2019/08/06/casacor-san-paolo-2019-pianeta-casa/

Autore dell'articolo: designdiffusion.com